L’EUROPA DOPO BREXIT

Gentili,
l’associazione “Una città per l’uomo” con il patrocinio del Comune di Novellara organizza venerdì 26 agosto alle ore 21.00 presso il cortile della Rocca dei Gonzaga (in caso di maltempo in Teatro) l’incontro:

“L’Europa dopo Brexit – rischi, opportunità, scelte”

una conversazione con Romano Prodi

Conduce la serata Mattia Mariani

europa dopo brexit

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

TANGENZIALE NOVELLARESE

tangenzialeGentile direttore, ho visto e letto che il nostro ex sindaco Del Rio ha partecipato al taglio di nastri di nuove strade e viadotti anche nella Sa-RC ; ovviamente un buon segno. Questo analogo giorno di festa a Novellara non si può fare in quanto un manipolo di “individui” si è opposto da decenni alla realizzazione dell’ultimo tratto, (il più significativo), della Bagnolo-Novellara. Si è costretti così a far deviare le numerosissime auto e mezzi pesanti vicino al centro, alle abitazioni di concittadini per riprendere dopo 4 Km. la suddetta tangenziale. Non siamo da Putin o Mugabe dove il problema espropri o visioni storiche non esisterebbe ma trenta anni ed oltre che esiste il progetto già finanziato, non sono sufficienti per accontentare il 98,5% della popolazione!! Questo sparuto gruppo di “individui”, furbescamente hanno approfittato dei sonni profondi delle precedenti Amministrazioni, (tutti compresi), per acquistare terreno probabilmente a buon prezzo, costruire vicino alla variante e poi riuscire purtroppo con cavilli, lacciuoli, malizie e facezie, ad ostacolare un’opera ritenuta dai novellaresi importantissima; pensi che in pochissimi giorni sono state raccolte più di tremila firme pro-tangenziale. Qualora si fermasse egregio direttore, non chieda del cosiddetto <<cono visivo>>, definizione data da presunti storici alla visione lontana di un vecchio mulino; la pacifica e accogliente nostra comunità non sarebbe più tale. I pessimisti prevedono tempi biblici per l’ultimazione del breve tratto stradale (poco più di 1 (uno) Km.!!!), per l’ostinazione pervicace dell’avversario. Questa opera non provocherebbe incidenti, code colossali, fermate al semaforo e una pessima qualità dell’aria dovute ai gas di scarico impressionanti, con rumori assordanti anche per i malati e gli ospiti della adiacente Casa della Carità. Ora con il prezioso lavoro del comitato pro-tangenziale che tiene viva la attenzione sul problema, confidando sul fatto che l’attuale amministrazione comunale voglia tracciare un solco netto sulle “dormite” del passato e si adoperi fattivamente presso gli organi preposti (es. Regione Emilia Romagna), mi auguro che si possa tagliare quanto prima il nastro tricolore (regalo di Natale 2017); festeggeremmo i 35 anni dall’emanazione del progetto! Ma…

Paolo Pagliani

Pubblicato in Paolo Pagliani | Lascia un commento

Gmg Cracovia 2016, giovani novellaresi in viaggio verso la Polonia

gmg-2016-cracovia-logo_1474373Martedì 19 Luglio 2016 un gruppo di 51 novellaresi (e frazioni) è partito verso la GMG di Cracovia da Reggio Emilia, insieme ad altri 15 pullman. Dopo un lungo viaggio di diciotto ore siamo giunti alla prima tappa, Nysa, cittadina nella provincia di Opole dove abbiamo alloggiato per una settimana intensa ma tranquilla accolti in piccoli gruppi da famiglie eccezionali.
Lunedi 25 Luglio siamo arrivati a Maszkienice, un paesino a qualche kilometro da Cracovia, dove siamo stati ospitati insieme ad altri ragazzi della nostra diocesi. Martedi abbiamo visitato Auschwitz – Birkenau, per toccare con mano e con il cuore una delle tante piaghe dell’umanità. L’ingresso è stato aperto da un momento di preghiera affidato al nostro vescovo Mons. Massimo Camisasca, che ha pronunciato questa frase: “Nel mondo ci sono di quegli orrori non tanto da chiedersi dove sta Dio, ma dove sta l’uomo”. Al pomeriggio, a Cracovia, si è svolta la messa di apertura della GMG. I tre giorni seguenti si sono aperti con le catechesi dei vescovi Mons. Camisasca, Mons. Beschi di Bergamo e Mons. Zuppi di Bologna, che ringraziamo per le parole preziose, le quali ci serviranno da trampolino verso il mondo: “Cambiate la domanda, ragazzi: non -chi sono io-, ma -PER CHI sono io-”.
Ogni pomeriggio andavamo in pellegrinaggio a Cracovia. Ricordiamo particolarmente la Santa messa al Santuario della Divina Misericordia celebrata dal Cardinale Bagnasco mercoledì 27, seguita dalla festa degli Italiani e l’arrivo del Papa al Campo di Błonia giovedì 28, dove lo abbiamo accolto insieme a molte migliaia di giovani.
Sabato 30 e domenica 31 li abbiamo passati nella spianata “Campus Misericordiae”, settore C4, insieme a un milione e seicentomila giovani e a Papa Francesco. La giornata sotto il sole, il pomeriggio passato a cercare di scambiare la nostra bandiera, la profonda veglia di preghiera, la notte fredda nei sacchi a pelo, la sveglia alle prime luci dell’alba e la messa di domenica mattina sono state il culmine di queste due settimane, il centro di mesi di preparazione. Le parole del Papa hanno acceso in noi una scintilla, le sue domande alle quali un milione e mezzo di giovani rispondevano con convinzione il loro “SI” hanno fatto brillare la luce della giornata mondiale della gioventù di Cracovia, un fuoco pronto a esplodere di amore, gioia, vita e misericordia. Come dice Papa Francesco: “la GMG comincia adesso, che siete a casa”.
Vogliamo regalare a tutti questa frase: “la Misericordia è cosi bella, perché non si perde ciò che si dona, ma si acquista ciò che si offre”.

foto per articolo

Scambio della bandiera e momento di amicizia con le altre nazioni

Non credo riusciremo mai a ringraziare adeguatamente il popolo polacco per la sua accoglienza meravigliosa. Ci hanno accolti con il cuore, con l’amore e con la gioia di ricevere nuovi “figli” da ogni parte del mondo. Ringraziamo anche tutti gli educatori che ci hanno accompagnati e sostenuti e i nostri genitori che ci hanno permesso di partecipare a questo cammino veramente unico. Un ultimo grazie speciale a tutti i miei compagni di viaggio novellaresi per essere stati veramente incredibili!

Elisabetta Bizzarri

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Cantiere aperto alla scuola media Lelio Orsi: obiettivo sicurezza e efficientamento energetico

Con l’arrivo dell’estate si sono aperti i cantieri presso la scuola media locale Lelio Orsi.
Due gli interventi in corso. Il primo, riguarda il risanamento delle superfici in cemento armato della struttura scolastica, con ripristino dei copriferri. Concluso il ripristino delle superfici in calcestruzzo con un colore protettivo, ora sono in corso i tinteggi del cemento armato che ultimeranno il lavoro. Il secondo intervento riguarda la nuova copertura della scuola media, estremamente ammalorato e datato (il tetto era stato realizzato a metà anni 70 e solo negli anni 80 erano stati svolti dei lavori di manutenzione).
L’ufficio opere pubbliche ha quindi proseguito togliendo temporaneamente gli impianti fotovoltaici, eliminando totalmente il vecchio manto di copertura, e stoccando a magazzino la ghiaia di zavorra per poterla riutilizzare ove necessario in nuove opere pubbliche. L’intervento prevede ora di smaltire il vecchio pvc in apposita discarica autorizzata, realizzare il nuovo pacchetto di copertura impermeabile, comprensivo di uno strato di polistirene estruso dello spessore medio di 12 cm che permetterà un maggior isolamento termico.
Tra il primo e secondo intervento descritto, per le sole opere edili, il Comune spenderà circa 114mila euro.
Già nella seconda metà di agosto i lavori dovrebbero essere ultimati e, afferma l’assessore alle opere pubbliche Carlo Veneroni “Siamo all’opera per consegnare la pratica conto termico utile a recuperare il 40% delle spese delle opere edili e tecniche visto che la nuova copertura rientra a pieno negli interventi di efficientamento energetico, come previsto dal D.M. 15/02/2016”.

Fot-004-640

Pubblicato in Articoli | 1 commento

Ecco le foto di Miss Anguria 2016

Questa galleria contiene 14 immagini.

Galleria | Lascia un commento

Il sottopassaggio della tangenziale diventa la tela di un murales

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si è concluso nei giorni scorsi il laboratorio di street art che ha permesso di realizzare tre murales nel sottopassaggio della tangenziale verso Guastalla. L’opera è stata realizzata da un gruppo di giovani appassionati di questa arte urbana, affiancati da un esperto in tecniche pittoriche e promosso dagli educatori del Centro Giovani e dall’associazione Pro.di.Gio.
Il tema, “strade in musica” suggerito dall’amministrazione è stato tradotto da questi ragazzi in figure e immagini che richiamano la musica nera, il jazz per poi arrivare a stili più vicini ai giovani come l’hip hop e lo stile di “strada”.
I partecipanti hanno potuto così avvicinarsi a nuove tecniche artistiche e apprendere competenze progettuali utili alla creazione di un’opera d’arte muraria.
Novellara segue la strada del “museo a cielo aperto” grazie a queste esperienze ed opere d’arte urbana che, non solo valorizzano aree a rischio degrado o di edilizia popolare “povera”, ma  divulgano nuova memoria ed identità.
Il progetto comunale prevede ora d’intervenire con la realizzazione di panchine artistiche al Parco Augusto Daolio attraverso un progetto formativo e d’orientamento che ha coinvolto gli studenti del liceo artistico G. Chierici di Reggio Emilia e ben presto si estenderà a luoghi del centro storico in grado di evocare artisti importanti per la città: Lelio Orsi, Augusto Daolio e Vivaldo Poli.
L’assessore alla cultura Marco Battini e ai giovani Milena Saccani hanno avuto modo di apprezzare la partecipazione, la costanza, l’impegno e creatività di questi giovani che, seppur non professionisti, hanno consegnato alla comunità un’opera di qualità per dimensioni e caratteristiche. E continuano: “L’arte urbana diventa un elemento di dinamismo culturale, di strategia di crescita socio-economica e turistica, strumento in grado di dare a spazi privi di qualificazione nuova vita e valore. A Novellara con i murales realizzati anni fa da Giacinto Sgarbi presso il Parco Primavera, si era già realizzato un intervento di street art molto apprezzato dai cittadini e il nostro intento è ampliare questa visione artistica”.

Fot-003-640

Pubblicato in Articoli | 1 commento

Tari: svolto questa mattina un incontro tra Sindaco e sindacati per la tariffa rifiuti

Tari

Il Sindaco di Novellara Elena Carletti ha convocato questa mattina i sindacati per presentare in modo analitico le nuove tariffe Tari, la tassa rifiuti, che saranno vagliate dal Consiglio Comunale in serata. All’incontro erano presenti i rappresentanti sindacali locali di Cgil e Cisl che hanno ribadito la necessità di definire delle agevolazioni per i cittadini e anziani con fasce di reddito più basse entro il mese di settembre.
Il Comune ha accolto tale richiesta e inizierà sin dai prossimi giorni ad elaborare una serie di ipotesi per includere ed agevolare le fasce più deboli della popolazione e garantire una larga informazione sulle possibilità di agevolazione della tariffa rifiuti già esistenti e quelle che saranno concordate in futuro.
Le parti hanno già programmato per fine agosto un nuovo incontro per confrontarsi sulle proposte a sostegno.

Fot-003-640

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento