Novellara in aiuto ai terremotati del centro Italia

novellara-x-amatrice-2

Il tremendo terremoto che ha colpito il centro Italia il 24 agosto non ha lasciato indifferente Novellara e come sempre il volontariato locale è diventato un moltiplicatore di generosità e di partecipazione.  Durante la Giornata della Cittadinanza Solidale dello scorso 24 settembre, infatti, associazioni, volontari, ditte, aziende locali e artisti hanno fatto la propria parte con un unico obiettivo: raccogliere più fondi possibile a favore dei paesi colpiti dal terremoto.
I numeri, sorprendenti, offrono l’immagine di un paese unito e determinato nel momento del bisogno: 1.000 i pasti serviti durante la cena organizzata dal Comune in collaborazione con Pro Loco; 30 le associazioni che a vario titolo hanno offerto la loro disponibilità per organizzare l’iniziativa o promuovere le proprie attività; decine le ditte che hanno venduto a prezzo di costo o addirittura dato gratuitamente i prodotti necessari per la buona riuscita della cena.
Il risultato di tutto ciò ha permesso alla Pro Loco – organizzatrice dell’evento – di versare sul conto corrente istituito dalla Provincia di Reggio Emilia pro terremotati 10.123,58 euro ai cui vanno aggiunti 1.000,00 euro donati dal Circolo Ricreativo aperto novellarese, 216 euro raccolti dalla Protezione Civile Nubilaria durante il convegno organizzato in Rocca alla presenza di Romano Prodi e 1.600 euro, incasso della cena organizzata dal Gruppo Podistico Avis e da Paese in festa di San Rocco di Guastalla.
Un ringraziamento quindi a tutti coloro che hanno reso possibile l’iniziativa, esteso anche agli artisti che si sono esibiti gratuitamente sul palco come del resto i nostri campioni olimpionici Gregorio Paltrinieri, Cecilia Camellini, già cittadini onorari, a cui si è aggiunta la tiratrice con l’arco Lucilla Boari; tutti e tre, oltre a portare sul palco un grande esempio di impegno e sport pulito, hanno fatto gratuitamente da testimonial d’eccezione per questa iniziativa benefica.
La solidarietà e l’aiuto a chi ha più bisogno continua anche in queste settimane in cui due agenti del Corpo Unico della Polizia Municipale hanno prestato servizio per diversi giorni nel Comune di Montegallo, uno dei paesi della provincia di Ascoli Piceno profondamente colpito dal sisma. Il Comune ha inoltre offerto la disponibilità di due tecnici comunali per svolgere accertamenti e verifiche sugli edifici danneggiati che, quando il coordinamento regionale lo richiederà, sono già pronti a partire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...