Atti di vandalismo durante la notte a S. Bernardino

velox sp 81 1

Nella notte sono stati rovesciati e danneggiati tre dei quattro rilevatori di velocità installati dal Comune di Novellara nei giorni scorsi sulla Strada Provinciale (SP 42) che collega Guastalla a Novellara. L’amministrazione comunale evidenzia, con rammarico, che quest’intervento, fortemente voluto e richiesto dai residenti della frazione S. Bernardino, è stato preso di mira da vandali senza scrupoli. L’amministrazione ricorda che la Sp 42, all’altezza dell’incrocio con la SP 81 (S. Bernardino) attraversa un centro abitato, dove le auto devono rispettare i 50 km orari. Dopo i tristi episodi e gravi incidenti degli ultimi anni è stato deciso di dare una risposta decisa a quanti non rispettano i limiti orari, intervenendo, con la supervisione della Provincia di Reggio Emilia, non solo sull’asse viario SP42, ma anche sulla strada di San Bernardino dove sono stati posizionati dissuasori di velocità, dossi, attraversamenti pedonali e l’opportuna segnaletica verticale per un costo complessivo di 50.000 euro.
L’assessore alle opere pubbliche Carlo Veneroni si dice rammaricato: “L’intenzione è quella di aumentare la sicurezza delle nostre strade in quei tratti rettilinei in cui gli incidenti sono sempre causati dalla elevata velocità. Ritengo che sia un successo di tutti e non degli amministratori riuscire nello scopo di abbassare il numero di feriti e morti che ogni giorno purtroppo insanguinano le strade italiane”.

Autovelox fissi pubblicate le postazioni

La prefettura di Reggio, ha pubblicato il nuovo elenco delle strade della provincia dove verranno installati gli autovelox fissi.
Ecco le nuove postazioni. A Reggio, in tangenziale e sulla via Emilia tra Pieve e Cella. Altre postazioni sulla nuova Cispadana tra Sorbolo e Guastalla, un’altra a Tagliata di Guastalla. Controlli anche tra Rivalta e Montecavolo, tra Reggio e Montecchio, e sulla strada che collega la città a Novellara.
Controllo della velocità anche sulle strade che collegano il Comune di Reggio con quello di Scandiano, così come sulla nuova tangenziale tra Gavassa e Correggio. Velocità monitorata anche tra il centro di Novellara e quello di Reggiolo, così come tra Rubiera e Sant’Antonino di Casalgrande.
Sono sedici le strade che, secondo le valutazioni della prefettura, saranno maggiormente controllate per cercare di moderare la velocità dei conducenti e così diminuire gli incidenti stradali.
Le chilometriche sul sito www.prefettura.it/reggioemilia