A Novellara la comunità Sikh celebra l’arrivo della primavera

vaisakhi 2010

Come ogni anno, la comunità Sikh si prepara a celebrare l’arrivo della primavera. Dall’India alla Gran Bretagna e dal Canada all’Italia, i colori, i canti, la gioia di una festa esuberante riempiono le strade delle città che hanno la fortuna di ospitare questo importante avvenimento.
Novellara, sede del tempio Sikh più grande d’Italia, celebra la ricorrenza Domenica 21 Aprile, presso la sala Papa Giovanni Paolo II, Galleria Slanzi, dalle 16,00 alle 18,30.
La cittadinanza tutta è invitata a condividere questo momento di conoscenza reciproca. Tra i numerosi interventi che si susseguiranno sul palco: canti, spettacoli di danze bhangra, videodocumentari, presentazione di libri…
L’iniziativa è ormai un appuntamento classico del progetto Nessuno Escluso,  il progetto di valorizzazione delle diversità che da quest’anno è  coordinato dall’associazione di promozione sociale La FiUmana, culture in piena.
La visita gratuita al Gurdwara (il Tempio Sikh, in via Bandini 7) sarà possibile a partire dalle 14,30, su prenotazione all’indirizzo  EMAIL.
Si ricorda inoltre che Sabato 13  Aprile dalle ore 14:00 con partenza dal tempio Sikh si terrà l’ormai consueto corteo liturgico con sosta davanti alla Rocca dei Gonzaga (P.le Marconi) per terminare al campo sportivo di Via Indipendenza.

SETTIMANA DONNA

REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE GIARDINI - PRODUZIONE E VENDITA VASETTERIA, FIORITA

REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE GIARDINI – PRODUZIONE E VENDITA VASETTERIA, FIORITA

Dieci donne straordinarie, dieci donne che si sono contraddistinte in campo sociale, educativo, amministrativo, scientifico e culturale e che grazie alle loro competenze, passioni e capacità hanno reso il nostro Paese più giusto, dignitoso e ricco.
Le donne in questione sono: Edda Ferretti, partigiana, attiva nell’U.D.I, che spese la sua vita impegnandosi nella conquista dei diritti civili; Marta Beltrami antifascista, amministratrice e insegnate appassionata nella ricerca educativa, Velia Vallini figura di prim’ordine nell’amministrare la Provincia di Reggio nel secondo dopo guerra, la giornalista Ilaria Alpi uccisa a Mogadiscio durante le sue indagini sul traffico d’armi e rifiuti tossici insieme al suo operatore Miran Hrovatin; Rita Atria collaboratrice di giustizia determinante per diversi arresti di criminali mafiosi che si suicidò subito dopo la strage in via d’Amelio; Nilde Iotti prima Presidente della Camera dei deputati; il Premio Nobel per la medicina Rita Levi-Montalcini; Matilde Serao scrittrice e giornalista che fondò Il Mattino; Sibilla Aleramo, pseudonimo di Rita Faccio scrittrice e poetessa femminista; Artemisia Lomi Gentileschi pittrice italiana di scuola caravaggesca.
A loro la Giunta ha deciso di dedicare le vie del nuovo quartiere Armonia in fase di costruzione nella zona sud di Novellara. Il progetto in questione Le vie “en rose” sarà presentato con un momento ufficiale domenica 10 marzo alle ore 11.00 presso la Sala del Consiglio all’interno della quarta rassegna al femminile “Settimana donna” promossa dal Comune di Novellara, Pro Loco, A.N.P.I. e circolo ricreativo.
A Novellara attualmente sono solo sei le vie dedicate alla professionalità e alla creatività delle donne, troppo poche rispetto al contributo e ricchezza che le stesse hanno offerto per la crescita del nostro Paese” dice la Vice Sindaco Barbara CantarelliAl di là delle “quote rosa” per Novellara sarà un modo per ringraziare e consegnare alle future generazioni un’impronta della loro presenza e del loro lavoro”.
Attraverso foto, documenti storici, video e loro dichiarazioni si darà voce a queste protagoniste della storia del nostro Paese, raccontando così  le loro straordinarie vite, per sugellare questa proposta d’intitolazione. Al termine di questa narrazione verrà offerto un aperitivo in rosa.
All’interno di “Settimana donna” il Comune organizza l’8 marzo un pranzo al Tempio Sikh in via Bandini 7 offerto dalla comunità indiana come occasione di vicinanza e conoscenza (ultimi posti disponibili presso URP o mediatori culturali).
Sabato 9 marzo alle ore 17.30 in Sala Palatucci (Galleria S. Stefano) sarà la sezione dell’ANPI di Novellara a curare la presentazione del libro “Ma il mito sono io” di Laura Artioli sulla vita di Lucia Sarzi (1920 – 1968) antifascista impegnata nella Resistenza insieme ai fratelli Cervi e attrice. Sarà un modo per soffermarsi su questa figura storicamente poco considerata e ricordarla attraverso i suoi tratti più caratteristici di donna appassionata e creativa, considerata un modello di emancipazione e, forse anche per questo, vittima di pregiudizi.
Non mancherà il tradizionale pranzo della festa della donna al circolo ricreativo domenica 10 marzo e l’esposizione di libri sul tema “Storie di donne” in biblioteca comunale (dal 2 al 9 marzo).

Rapina in pasticceria a Novallara

Arresto di tre persone straniere, originari dell’Afganistan, che all’ora di pranzo di mercoledì in via Nuvolari a Novellara hanno messo in atto il colpo messo ai danni di un laboratorio-negozio di pasticceria indiana “Chahal’s Sweet Centre” di proprietà  Paramjit Singh, 50 anni. Nel negozio c’erano la moglie del gestore e la figlia, di nove anni. La refurtiva di 200 euro è stata recuperata dai carabinieri di Novellara che hanno arrestato i rapinatori Shirali Zamari, 31 anni, Yasen Nasery, 22 anni, residenti a Bologna, e Zakirullah Alwizia, 21 anni, residente a Roma tutti incensurati. La fuga per i tre rapinatori è stata rallentata da indiani che si trovavano nel vicino tempio Sikh che hanno collaborato all’arresto. A bordo di un furgone è riuscito a scappare il quarto complice.