TRATTATI COME ANIMALI

090330dignitaCaro direttore, sembra ormai una prassi dedicare una rubrica giornaliera agli animali nei nostri telegiornali. Anche se le notizie sugli umani – brutte e buone – da offrire al pubblico sarebbero ancora tante, come la giornata del rifugiato o migrante che cadeva il 19 gennaio, al mondo animale invece, ogni volta, devono essere dedicati cinque minuti come all’andamento dei titoli di Borsa, il mondo dello spettacolo e le ricette per cucinare… La dignità degli animali è sacrosanta e non ha alcun senso maltrattarli: nè quelli domestici nè quelli in libertà. Ma… senza urtare la giusta sensibilità degli “amici degli animali” vorrei rivendicare per loro una degna “vita animale” e per gli uomini e le donne una degna “vita umana”. Quando però i “diritti degli umani” vengono  calpestati come è successo nel centro di identificazione (Cie) di Lampedusa, come risulta dalle immagini riprese e diffuse nel pianeta, ci si indigna profondamente e si prova “vergogna”. Bella accoglienza! Meno male che ci sono i telefonini a catturare comportamenti da peggior bullismo, per di più giustificati dalla oscena stupidità di “aver obbedito agli ordini”. Mi auguro che che la sensibilità degli “amici degli uomini” prenda il sopravvento, una volta tanto e che si dia ad ognuno la propria dignità, per non cadere in una deplorevole forma di decadenza razzista che qualche rozzo politicante predica continuamente. Viene proprio da implorare una rivendicazione della razza umana: ” Almeno trattateci come le bestie”!

Cordialità
Paolo Pagliani

negozio001