Dal Teatro al Carnevale in Piazza: ecco tutti gli appuntamenti del fine settimana a Novellara

Numerose proposte per trascorrere il fine settimane a Novellara.
Ecco tutti gli appuntamenti in breve

  • Venerdì 8 febbraio
  • Dalle ore 16.00 alle 19.00 circa sotto ai portici del Borgonuovo (corso Garibaldi) il mercato dei contadini propone frutta e verdura di stagione.
  • Alle ore 21.00 al Teatro Franco Tagliavini della Rocca Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio e Claudia Penoni sono al Teatro Franco Tagliavini di Novellara con “Stasera non escort”, spettacolo brillante per la regia di Marco Rampoldi. Sul palco le quattro attrici, già conosciute al pubblico per le loro partecipazioni a programmi tv come Zelig, Pippo Chennedy Show e Colorado, analizzano alcune delle note dolenti della disparità tra i sessi grazie al loro sguardo ironico e brillante, Partendo dal presupposto che per una donna contemporanea l’unico lavoro sicuro e ben remunerato sembra essere quello della escort, le attrici posano il loro sguardo impietoso sulle disparità tra i sessi, sulla sessualità, sull’immagine offerta dai media e sul mondo del lavoro. Ogni genere di disparità finisce sotto il tiro delle quattro donne che, tra monologhi, canzoni e personaggi esilaranti come la “desperate housewife di Pinerolo”, riescono a far sorridere di una situazione dal sapore amaro. I biglietti si possono acquistare un ora prima dell’inizio spettacolo.
  • Sabato 9 febbraio
  • Sabato 9 febbraio la biblioteca comunale G. Malagoli organizza alle ore 10.30 grazie ai volontari del progetto Nati per Leggere la lettura animata “Fiabe piccine Picciò”. Età consigliata dai 0 ai 3 anni. Per informazioni 0522-655419.
  • Domenica 10 febbraio 
  • Carnevale in Piazza Unità d’Italia per tutti i bambini novellaresi grazie ad un gruppo di genitori dell’Istituto Comprensivo di Novellara. Il ritrovo è previsto davanti alla Rocca dei Gonzaga alle ore 14.30 per sfilare tutti insieme in piazza dove sono previste animazioni e giochi per tutti i bambini. Prevista anche la vendita di gnocco fritto, thè e vin brulè.  La festa è patrocinata dal Comune di Novellara e vede la collaborazione del volontariato locale.