Scuola di musica comunale: da metà settembre riprendono le attività con un nuovo gestore

scuola la confetta

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale di Novellara, a seguito di un bando di gara per la gestione della Scuola di musica “C. Confetta”, ha proceduto all’affidamento  del servizio, poiché  la convenzione con lo Schiaccianoci, passato gestore, è scaduta con la fine dell’anno scolastico 2014- 2015.
Lo svolgimento da parte del Comune di una procedura di gara  è stato un passaggio dovuto  sia per rispetto della normativa.
L’aggiudicazione si è svolta correttamente, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e non del massimo ribasso (70 punti alla qualità e 30 al prezzo); sono stati invitati 6 soggetti, tutti  aventi caratteristiche di  ricchezza della proposta ed ampia articolazione delle attività e il soggetto risultato  aggiudicatario per i prossimi tre anni è ARCI – CEPAM, soggetto più che qualificato  e capace  di  mantenere  le attività già in essere e di dare impulso a nuove proposte  in un quadro di correttezza e trasparenza.
Tutta l’attività della scuola, compresa la Musicoterapia, riprenderà quindi come sempre, ma con rinnovato slancio da parte del nuovo gestore. Il  CEPAM  entro la metà di settembre  preciserà orari ed insegnanti dei corsi, presenterà le proposte formative, le modalità d’iscrizione e chiunque fosse interessato fin da ora può prendere contatti con la sede di Reggio.
Il nuovo gestore sta già lavorando per privilegiare, come richiesto dal bando, la continuità degli insegnamenti, coinvolgendo  i docenti disponibili (chiunque di loro fosse interessato a collaborare con il nuovo gestore può  infatti prendere contatti  con la sede di Reggio). Permarrà il sistema tariffario in vigore che sarà concordato ogni anno con l’amministrazione.
Spiace sempre assistere a cambi di gestione con realtà con le quali si è collaborato per anni e tuttavia le procedure di affidamento, che mettono a confronto le diverse proposte, sono oggi inevitabili. La Amministrazione ringrazia il professor Curti e “Lo schiaccianoci” per questi anni di proficua collaborazione e si augura che il CEPAM (Centro Permanente Attività Musicali) in qualità di nuovo gestore, forte dell’esperienza acquisita in oltre 30 anni di attività nella gestione di spazi ed attività musicali porti nuovo slancio alla storica scuola di musica novellarese.

Per gli inserzionisti del PORTICO, il vantaggio di essere visibile on-line.

Per gli inserzionisti del PORTICO, il vantaggio di essere visibile on-line.

Domani la consegna delle borse di studio ANCI a favore di giovani musicisti

Domani mattina alle 9.30 in Sala del Consiglio di Novellara l’assessore ai giovani Salmi Youssef e il direttore della Scuola di Musica locale consegnano gli attestati di partecipazione e le borse di studio ai sessanta giovani musicisti che durante l’anno si sono impegnati con passione, impegno e simpatia al nascente progetto della prima orchestra giovanile reggiana.
Questa innovativa orchestra, sviluppata secondo il modello venezuelano del maestro Josè Antonio Abreu per il coinvolgimento ed il sostegno educativo giovani ragazzi in difficoltà, ha ricevuto un contributo di 48 mila euro grazie a “Giovani Energie in Comune”, bando promosso dal Ministero della Gioventù e Anci, Domani quindi verranno consegnati i contributi economici per continuare a sostenere questa bella realtà che si è andata tra Novellara, Bagnolo in Piano, Gualtieri e San Polo d’Enza.
L’orchestra si è già esibita in numerose iniziative e recentemente è entrata a far parte del progetto italiano delle Orchestre e Cori giovanili guidato da Federculture, insieme al Teatro Valli, all’Istituto Peri e Reggio Children. Un’importante riconoscimento che garantirà alla scuola maggiori scambi e collaborazioni nazionali ed internazionali.

 

Band Gadmusic è “music on the road”

 

Sono tre ragazzi di Novellara. Suonano da 3 anni la chitarra classica alla scuola di musica di Novellara, lo Schiaccianoci.

Si chiamano Sebastiano Fava, rochettaro alla stregua di Dire Straits e Queen, Matteo Alessandri, altro rockettaro che ascolta Ligabue e Queen e un po di house che non guasta mai, e poi Davide Davoli, vero fan di ACDC e rock anni 80/90, che si concede anche ad un po di metal alla Iron Maiden.
Tutti e tre chitarristi, con le loro Gibson e Fender, si sono uniti per suonare un po di sana musica. Il loro repertorio è ovviamente una lista delle più belle canzoni dell’ultimo ventennio, suonano i Deep Purple, i Cream, i Cranberries, e conoscono i Led Zeppelin. La media dell’età è di 11 anni. Ma se li sentite parlare, sono contenti, sono felici di suonare insieme. Nel breve lasso di tempo che ho avuto il piacere di incontrarli, ho visto tre ragazzini tranquilli con tanta voglia di suonare. A loro adesso serve un batterista e un bassista, oltre che un tastierista.
Ma per il momento suonano anche acusticamente, con la loro carica !!! è stato comunque bello vedere il loro entusiasmo. Insomma hanno voglia di suonare e si sente che la passione per il pentagramma non è un gioco o qualcosa per passare qualche ora con il maestro di musica. Continuate così!!!

Luca Lombardini

P.S.
Hanno fatto due album: “GAD COMPILATION” e “NON ROMPETE”
Il primo conteneva Bidè, zombie, Jackie, China town, made in pakistanus e made in Hespanooool.
Il secondo, più raffinato contiene; Bidè, zombie, Jhon in the rocks Melody Xplosion, craizy mind e Canzone per Saad.


http://www.gadband.altervista.org/