il Portico 322 GIUGNO 2015

…::——-::..

Sarà sospesa nei mesi di luglio e agosto, l’uscita del giornale, riprenderemo a settembre.
Nel frattempo continueremo a tenere aggiornato il sito web. Grazie a tutti.

La redazione 

Pubblicità Portico

Raggiungi i clienti
Invia il tuo messaggio alle persone giuste nel momento opportuno con la Tua pubblicitaria. Ogni attività può avere un pubblico sul PORTICO.
Fai pubblicità sul PORTICO

Racconta la tua storia
Gli annunci o articoli ti consentono di entrare in contatto con le persone in modo unico: puoi mostrare ai visitatori cosa fai, come lo fai e perché ami farlo.
Fai pubblicità sul PORTICO

Espandi la tua attività
I vostri articoli portano risultati. Attira più visitatori sul tuo sito web, acquisisci notorietà e aumenta le vendite.
Fai pubblicità sul PORTICO

Perché funziona
Per chi sa scegliere i canali giusti per veicolare messaggi efficaci il Portico da oltre 34 anni arriva in tutte le case dei novellaresi e in più da 3 anni è anche presente on-line.
E rende non solo perché i risultati sono elevati ma perché i costi rispetto ai media tradizionali sono decisamente inferiori.
In un certo senso è la manna per le piccole e medie imprese che hanno risorse economiche molto limitate da investire nella pubblicità.

Inizia
Basta una semplice telefonata per pubblicare annunci sul Portico.
3333 460 860 (Rinaldo)

RESPONSABILITA’ DI TUTTI

unnamedCaro direttore, mi chiedo quando riusciremo a vedere un’Italia migliore, in tutti i sensi. Potremmo cominciare a farla migliore noi, gente comune, nel nostro piccolo, con semplici gesti, finalmente con una vittoria sulla pigrizia e rassegnazione, senza abbandonarci alla sfiducia e allo sconforto, rimettendo in moto quell’energia e creatività, che tante volte ci hanno risollevato nei periodi più bui della nostra storia. Il momento attuale fa registrare freddezza e disimpegno, soprattutto da parte dei giovani, non solo nei confronti della politica ma anche verso un’attiva partecipazione sociale. La colpa probabilmente è di noi adulti, ma anche della stessa politica, con le sue contraddizioni che allontanano le nuove generazioni o ne raffreddano gli entusiasmi. Cominciamo a credere davvero che un’Italia migliore possiamo contribuire a costruirla anche noi quotidianamente, con il nostro modo di vivere, con il nostro senso morale, con la nostra onestà, con il nostro talento difendendo l’ambiente, con il rispetto della legge scritta e non scritta e con la coscienza che non ci sono diritti da riscuotere se non si pagano i doveri. Pensando alle future generazioni, altrimenti destinate ad un triste esilio.

Cordialità
Paolo Pagliani

AF-cuore

BESTEMMIE IN TRIBUNA E IN CAMPO

tribuna-avola-di-pasqualeGentile direttore, sono ricominciate le partite di calcio domenicali dei campionati minori che rappresentano un passatempo divertente che da sempre mi ha appassionato. Purtroppo sedendo in tribuna si sentono “sproloqui” tecnici, urla incontrollate, i soliti insulti all’arbitro e indecenti bestemmie; sembra che talune persone, scarichino da spettatori l’ira e il disagio accumulati in settimana. Da dove provengono però le bestemmie, mi allontano il più possibile mentre mi vien da sorridere quando arrivano all’orecchio paradossali suggerimenti tattici, giudizi precoci e ingenerosi verso il mister e a ragazzi di neanche vent’anni. Dopo oltre cinque decenni che osservo partite e leggo quotidiani, sono obbligato a capirne qualcosa! Quello che trovo però assai più fastidioso è, come domenica, che la bestemmia in campo da parte degli atleti e spesso di chi siede in panchina, venga tollerata troppo spesso dal direttore di gara. Mostrare qualche “cartellino rosso” contro queste trivialità, credo possa contribuire a crescere nella educazione e nell’intelligenza, oltre a porgere un seppur piccolo segnale a quel degrado in cui da parecchio ci siamo incamminati.
Cordialità
Paolo Pagliani