“TEATRO AL CENTRO”: 10 COMPAGNIE E ASSOCIAZIONI CULTURALI IN CENTRO STORICO PER INAUGURARE LA NUOVA STAGIONE TEATRALE NOVELLARESE

Inaugurazione f

La stagione teatrale 2014/2015 del Teatro della Rocca Franco Tagliavini di Novellara è pronta e l’assessore alla cultura Marco Battini ha organizzato domenica 5 ottobre dalle ore 11.00 una maratona di spettacoli teatrali, animazioni, musica e letture per inaugurare insieme a tutta la cittadinanza il nuovo cartellone.
Già in questi giorni sono state posizionate delle installazioni in diversi punti del centro storico per incuriosire e annunciare le esibizioni che animeranno tutto il centro storico. In totale 10 fra associazioni, gruppi musicali e teatrali si sono resi disponibili per animare, in un festoso percorso la Piazza: dalla banda dei tamburi ed i percussionisti del maestro Adriano Lasagni, alle letture del gruppo “La Spezieria”, dai Lettori volontari del progetto NatiPerLeggere all’esibizione di Etolie Centro Teatrale Europeo, dalla Compagnia teatrale Amigdala alla scuola di danza, alla giovanissima compagnia teatrale Taldirò, dalla compagnia NoveTeatro diretta da Massimo Arduini agli AttoriPerCaso; ed ancora l’associazione culturale Mirart ed infine l’Orchestra giovanile della Scuola di Musica locale che accoglieranno il pubblico in Teatro dove l’amministrazione comunale presenterà tutta la rassegna.
Saranno tutti sketch e interpretazioni molto brevi, ma evocative e legate all’identità di ciascuna compagnia teatrale e associazione culturale, ognuna intervallata dal contributo musicale dei Ridillo.
Un contributo fondamentale, in grado di trasmettere perfettamente il senso della stagione teatrale di quest’anno che, pur essendo in continuità con il passato, contiene degli elementi che ne creano una certa discontinuità come afferma l’assessore Marco Battini: “La stagione teatrale 2014/2015 è stata organizzata a partire dal giorno stesso dell’insediamento della nuova amministrazione, coinvolgendo professionisti del settore, realtà territoriali e tutti i cittadini novellaresi interessati, per “costruire” il teatro del futuro. In questa stagione abbiamo cercato di lavorare sull’identità (salvaguardando le realtà territoriali),  sui contenuti (scegliendo tematiche di interesse locale e nazionale) sul contenitore (iniziando a delineare un teatro con una propria caratterizzazione)”.

Logo + ST Verticale

Di domenica in domenica: oltre 800 spettatori a Novellara

domenica in domenicaSono stati registrati oltre 800 spettatori durante i tre spettacoli della rassegna teatro per famiglie “Di domenica in domenica” programmati a Novellara, raggiungendo il picco di quasi 300 famiglie durante “Mostry” di domenica scorsa. L’ottimo riscontro di pubblico si deve all’associazione culturale Mirart di Silvana Denaro, responsabile della rassegna, che di anno in anno seleziona le migliori compagnie e centri di ricerca per il teatro ragazzi nell’ambito di importanti festival di settore, ma anche all’impegno profuso dal team dell’Assessorato alla cultura che da anni investe con tenacia in questo tipo di programmazione culturale dedicata a bambini in età scolare e pre-scolare.
Il Teatro Ragazzi nella Bassa nasce trent’anni fa, inizialmente per offrire spettacoli inseriti nella programmazione specifica per le scuole a cui, da circa dieci anni, si è affiancata la rassegna pomeridiana “Di domenica in domenica” su cinque comuni della Bassa reggiana (Boretto,  Brescello, Guastalla , Novellara, Reggiolo).
Grazie a questo tipo di coordinamento sul territorio le famiglie sono ormai abituate a seguire tappa per tappa tutta la programmazione, una buona abitudine che permette a piccoli e non di divertirsi tutti insieme.
Tra appuntamenti scolastici e domenicali ogni anno si registrano circa 8mila presenze nei vari teatri e si offre l’opportunità a bambini ed adulti di conoscere decine di compagine specializzate.

Per conoscere gli altri quattro spettacoli in programma www.didomenicaindomenica.com

 

L’attore torinese Silvano Antonelli stupisce con originalità in Strip-racconti d’infanzia

Grande successo per “Di domenica in domenica”.
Fin’ora 1.800 tra bambini e genitori hanno partecipato
agli spettacoli in tutta la bassa

Si chiude domenica 11 marzo la stagione teatrale “Di domenica in domenica” – le famiglie a teatro dell’associazione Mirart che ha portato nei teatri di tutta la bassa reggiana oltre 1.800 spettatori tra bambini e genitori confermando come l’arte e la cultura sia un’opportunità di crescita e formazione sin dalla più tenera età. Domenica 11 alle ore 16.00 in Teatro della Rocca andrà in scena lo storico spettacolo Strip – racconti d’infanzia di e con Silvano Antonelli della compagnia Stilema-Unoteatro rivolto a bambini dai 3 ai 10 anni, premiato ad ex equo nel 2004 come miglior spettacolo di repertorio da ETI Stregagatto.
In Strip la scena è costituita da reti. Entra uno strano personaggio vestito in modo spropositato, quasi rigonfio di abiti. E’ trafelato, come al solito in ritardo. Deve fare una fotografia al pubblico. Scatta. Mentre attende che la foto si sviluppi, annota i nomi dei presenti. L’impacciata ricerca di una penna stilografica, la sua non scrive, comporta la rovinosa caduta di un mucchio di fotografie, fatte nel passato che iniziano a interloquire con lui. I ricordi si collegano in un caleidoscopio a ritroso, ogni immagine è rimasta a lui appiccicata in un abito o un oggetto che evocano una situazione. La comica spoliazione prosegue, costringendo il nostro personaggio a ritrovare poco alla volta se stesso, e i segni di questo percorso resteranno aggrappati alle reti sparsi per la scena: è il mondo conquistato.

Ingresso: 
adulti € 4 – bambini € 3