Domenica tutti in Chiesa

E’ stata firmata oggi dal Sindaco Daoli l’ordinanza per revocare l’inagibilità alla Collegiata di Santo Stefano, precedentemente emessa a seguito degli eventi sismici del maggio e giugno scorso.
Nella principale Chiesa di Novellara, dichiarata inagibile dai Vigili del Fuoco lo scorso 20 giugno è stato necessario intervenire per sistemare degli intonaci distaccati e pericolanti. Ora che tutti gli interventi sono stati eseguiti dall’ing. Luca Speroncini, incaricato della Curia, sarà possibile riprendere regolarmente lo svolgimento delle messe fin’ora celebrate nel salone parrocchiale. La prima celebrazione in Collegiata si svolgerà con la messa festiva di sabato 15 settembre alle 19.00.

P.S.
Quanta fatica e quante difficoltà a parlare di Dio, ad esprimere la gioia e la speranza che vengono dalla fede. 

Don Carlo

Novellara per la scuola

L’anno scolastico è terminato un po’ prima del previsto e in modo repentino, ma molti progetti erano già stati realizzati.

L’attività didattica a fine maggio era di fatto conclusa.
Non abbiamo potuto terminare con gli ormai tradizionali giochi e sports.
La mancanza di un momento di chiusura di fine anno si è fatto sentire un po’ da tutti, alunni per primi.
Tutti gli alunni dai più piccolini della scuola dell’infanzia, ai tanti della scuola primaria fino ai più grandi della scuola secondaria di 1° grado sono stati impegnati in molteplici attività.
Un ringraziamento va  a tutti i genitori, ai rappresentanti di classe, d’Istituto e a tutti coloro che condividono l’offerta formativa per i nostri alunni,  all’amministrazione comunale e  a tutti i referenti istituzionali, alle associazioni locali e ai privati  per le scelte fatte a favore della nostra scuola.
Un ringraziamento particolare a chi in vario modo ha donato un po’ del suo tempo, della sua  esperienza, dei materiali per quei lavori che sembrano piccoli, ma che richiedono competenza e attrezzature e che aiutano a mantenere “in ordine” gli spazi, gli arredi e i cortili.
Un ringraziamento a tutti con l’augurio e la speranza che associazioni, ditte, genitori e privati continuino a sostenerci e a permetterci di poter offrire un valido piano dell’offerta  formativa anche per il 2012-13.

  • Ci hanno aiutato con diversi modi e contributi:
  • 2D CALZATURE
  • AD s.n.c. serramenti e falegnameria loc. Bernolda – Novellara
  • AL P.A.N. FORNO
  •  ANPI Novellara
  • ANTICA FARMACIA dott. Gallingani Novellara
  • ASSICURAZIONI ALLIANZ
  • Associazione “9PEDALI”
  • associazione VOLONTARI A SCUOLA E …
  • associazioni di genitori
  • attività culturali comunali (Ghidini, Guerra, Moreni)
  • AUSER
  • autieri ANAI di Guastalla
  • AVIS
  • AVIS gruppo podistico
  • AZIENDA AGRIGOLA ZINI
  • BANCA REGGIANA filiale di Novellara
  • BAR NAVE NERA
  • BAR ROMA
  • BENETTON
  • BENEVELLI E STRUCCHI TBS
  • BIBLIOTECA COMUNALE
  • BIP LEGNO di Bassoli U.
  • BONIFICA PARMIGIANA MOGLIA,
  • BOSCHINI ADRIANO impianti idraulici Novellara
  • BOTTOLI  FORNO
  • BUONRISTORO Campogalliano
  • C.I.L.A. Novellara
  • CANTINA LOMBARDINI
  • CAPITAN FANFARA giocattoli Novellara
  • CARABINIERI DI NOVELLARA,
  • CARITAS – GRUPPO ORATORIO
  • CARTOLERIA VIONI
  • CIRCOLO RICREATIVO APERTO NOVELLARESE
  • COLORE DUE s.n.c. Novellara
  • CONAD Novellara e Reggiolo
  • COOP
  • CRISTINA E VALERIA educatrici della  ludoteca,
  • CURRIERI forno panetteria pasticceria
  • D.F.T. RETTIFICHE INDUSTRIALI SRL Novellara
  • ditta F.LLI CEPELLI S. GIOVANNI
  • DM COSTRUZIONI Novellara
  • DONDIVINO Novellara
  • ERBORISTERIA S.FRANCESCO
  • FARMACIA NUOVA dott. Licata
  • FERCOLOR Novellara
  • FILO DI COTONE
  • GHISI giardinaggio,
  • GRUPPO DELL’ARGINONE  Novellara
  • Gruppo genitori S.Maria S Giovanni
  • Gruppo SANBERNARDINESE
  • GRUPPO SCUOLA9,
  • Gruppo Volontari S. MARIA e S. GIOVANNI
  • GUARDIE ECOLOGICHE (GEV),
  • IL GIRASOLE
  • IMMOBILIARE MORANDO
  • L’ANGOLO bar Novellara
  • L’ORTICELLO
  • LA BOTTEGA DEL FABBRO
  • LATTERIA SOCIALE San Giovanni della Fossa
  • LE VALLI di Batoli Ivan
  • LEGA TUMORI DI RE,
  • MACELLERIA EQUINA  di Menozzi e Davolio
  • MALIBU’ PROFUMI
  • MARIANI CERATI mercerie
  • MASINI EDICOLA
  • MASTER TEX s.r.l. Novellara
  • MELONI AUTO Vendita e revisioni Novellara
  • MODA CHIC- calzature
  • MONARI FRANCESCA di Monari Ruote
  • MUSEO, ARCHIVIO e TEATRO di Novellara
  • NOMADI e fan club Nomadi Novellara
  • NOVELLARA SERVIZI srl
  • NUOVA LOSCHI s.r.l. Novellara
  • ORTOPEDIA SANITARIA Iemmi D. Novellara
  • OTTICA REGGIANI
  • PAPAVERI PAPERE
  • PARAFARMACIA del Dott. Ruspaggiari
  • PAROLI forno
  • PETER PAN
  • PI-ELLE EDILIZIA Novellara
  • PIONIERI DELLA CRI
  • PIZZERIA LA ROSA S.Maria di Novellara
  • POKER DUE di Novellara
  • POLIZIA MUNICIPALE
  • POLIZIA POSTALE DI RE
  • PORTICO
  • PRO LOCO NOVELLARA
  • Provincia RE – servizio valorizzazione produzioni agricole
  • Rfc RETTIFICA CORGHI s.r.l. Novellara
  • S.A.BA.R.
  • SAIN termosanitari Novellara
  • SANITARIA BOLLICINE
  • SCUOLA DI MUSICA “Lo schiaccianoci”
  • SIMONAZZI REMO lavorazione lamiere Novellara
  • SIMONETTA PARRUCCHIERA
  • SOCIETÀ SPORTIVE
  • STUDIO TEC REGGIANI
  • TEAM PATERLINI
  • TECNO-PRESS  Novellara
  • TELEFONIKA
  • TEMPIO SIKH
  • TIPO LITO Lugli Novellara
  • TIRABASSI & VEZZALI Novellara
  • Torreggiani Paolino, Storchi “Bruchi” e i genitori per il Carnevale in piazza
  • TURCI sport
  • UFFICIO AMBIENTE, con il sostegno di Claudio Rossi. – URP
  • VANITY parrucchiere
  • Volontari APPARTAMENTO e gruppo S.Bernardino per i compiti e non solo…
  • Grazie alla redazione del “Portico” che ci pubblica…anche all’ultimo momento.

Ci auguriamo che questa collaborazione prosegua anche per gli anni a venire poiché la scuola senza l’aiuto esterno non sarebbe certo in grado di offrire apparecchiature didattiche all’avanguardia e di proseguire i progetti previsti nel piano dell’offerta formativa.

Federica Freddi
Edie Pavarini

ONESTA’ E INGRATITUDINE

Gentile direttore, il calciatore Simone Farina che lo scorso anno, ha avuto il coraggio di denunciare quello che in gergo calcistico si chiama tentativo di combine, in sostanza un accordo per truccare una partita, è rimasto disoccupato. Attenersi al rispetto delle regole evidentemente è una rarità specialmente nel mondo del calcio popolato da molti loschi figuri e dove si rispetta solo la regola del silenzio. La sua testimonianza ha dato il via a una grande inchiesta di diversi magistrati su uno scandalo dilagante, (con decine di calciatori e dirigenti coinvolti dalla serie A fino ai dilettanti), che ormai è passato alla storia del calcio italiano come Scommessopoli. Per quella denuncia però, ora Farina sta pagando: da eroe della prima ora è diventato adesso un personaggio scomodo. L’unica richiesta pervenuta all’atleta che vorrebbe continuare a giocare avendo solo trent’anni, gli è arrivata dall’Inghilterra dove è chiamato Mister Clean (Signor Pulizia) e precisamente dalla squdra dell’AstonVilla chiedendogli di insegnare ai suoi giovani allievi il fair play, ovvero le regole del corretto comportamento in campo e fuori. Aver fatto <<solo quello che era giusto fare>>, come continua a ripetere, si ritrova con l’etichetta del giocatore più onesto al mondo ma anche quello di fresco disoccupato del pallone. <<Un segnale allarmante>> ha tuonato il Presidente dell’Associazione calciatori facendo capire che evidentemente le squadre di calcio italiane non hanno interesse a un calciatore che si è attenuto al pieno rispetto delle regole. Questo ragazzo, Simone Farina, dovrebbe essere un esempio dei tempi difficili che viviamo, un’autentica mosca bianca; ebbene il Gubbio lo ha scaricato e fino ad ora non ha ricevuto nessuna offerta di lavoro. L’onestà costa cara e ironicamente mi ricorda una citazione di G. Mazzini: <<Nei tempi antichi, barbari e feroci, i ladri si appendevano alle croci: ma nei presenti tempi più leggiadri s’appendono le croci in petto ai ladri>>.
Cordialità
Paolo Pagliani

NoveTeatro, cinque anni di corsi

— di Lorenzo Baldini —

A ottobre NoveTeatro compierà cinque anni. Pochi sulla carta, tanti per numero e qualità delle attività che l’associazione ha portato avanti. Ma a fronte di importanti impegni produttivi, NoveTeatro non ha mai abbandonato la sua vocazione a diffondere la cultura teatrale a Novellara e provincia. Anche quest’anno è giunto il momento di presentare ai novellaresi i corsi di formazione teatrale per l’anno accademico 2012/2013: come di consueto, l’appuntamento è fissato per giovedì 20 settembre alle ore 21 presso la Sala Civica “Augusto Daolio”, all’interno della Rocca di Novellara. Cosa attende gli allievi della scuola di NoveTeatro? Il 2013 vedrà la Compagnia de’ Giovani di NoveTeatro portare a termine il suo percorso nella goldoniana “Trilogia della villeggiatura”. Chi frequenterà il corso di teatro musicale si cimenterà in un musical noto. E non mancheranno altre sorprese.
Martedì 18 settembre alle ore 21 inoltre è fissato l‘appuntamento per la presentazione dei corsi per bambini. A fianco del neonato laboratorio dai 7 agli 11 anni, sarà proposto anche il nuovo laboratorio per la fascia d’età dai 4 ai 6 anni, curato dall’educatrice Maura Belluti.

Siete i benvenuti!

IL PREZZO DELLA CULTURA

Gentile Direttore, fra le innumerevoli storie di frodi e corruzione che ci capita di leggere in questi mesi, abbondano quelle che hanno a che fare con titoli di studio falsi: una università fantasma – che serviva solo, ben pagata, a fornire diplomi di laurea fasulli – dove non esistevano aule dove non si era mai sentita una lezione; oppure esami venduti da professori e bidelli. E’ singolare e stupisce che proprio esponenti politici sempre disattenti alla cultura si rivelino poi spasmodicamente propensi alla ricerca di <<pezzi di carta>>, perché di tali si tratta, senza alcun  valore! Il proliferare di questi esempi di titoli di studio è infatti sintomo e causa al tempo stesso del crescente disprezzo verso la scuola, dell’ idea che si impara tutto da internet, che i libri sono inutili e che è faticoso e vessatorio l’ esercizio dell’ apprendere. L’ idea che l’ istruzione sia anche formazione morale e psicologica, che un essere umano che ha studiato affronti la vita con maggiori risorse e conosca meglio le sue capacità, sembra essere passata di moda. Così come chi critica la società dei consumi, molto spesso contrappone ad essa una società semplice, non pensando che il vero rimedio alla pressione consumistica stia proprio nella cultura. Non pensa che colui che sa quale piacere possa dare la lettura di un buon libro, di una poesia, l’ ascolto della musica o la visione di opere d’ arte, è più forte davanti alle lusinghe dei consumi, sa resistere agli imperativi pubblicitari e alle sirene della cultura dominante. Imparare a pensare con la propria testa non è facile e il distacco dal presente che ti dà la preparazione culturale, è il solo mezzo sicuro di cui disponiamo per ottenere questo risultato, che poi è la prima condizione per essere veramente liberi.
Cordialità e Buon Ferragosto
Paolo Pagliani