Novellara, capitale dell’anguria, gusta i suoi record festeggiando Miss Anguria

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da venerdì 20 a domenica 22 luglio l’anguria DE.CO di Novellara ritorna ad essere la protagonista di “Miss Anguria…l’Ardita” con mercatini, giochi, concorsi, balli e concerti dedicati al frutto più gustoso dell’estate. La tre giorni del cocomero è organizzata dalla Pro Loco di Novellara in collaborazione con il Comune, i produttori agricoli locali, le associazioni di volontariato ed i commercianti.  La manifestazione, inserita nella rassegna provinciale “Gli Ori della Terra reggiana” punta a valorizzare e far conoscere la qualità delle produzioni alimentari, ma anche quelle artigianali e storico-artistiche che i 23 comuni coinvolti propongono in occasione di questa partecipazione coordinata.
Un buon 50% del terreno adibito alla coltivazione dell’anguria interessa l’area della bassa reggiana, in particolare tra Novellara e S.Vittoria di Gualtieri dove la semenza “Ardita” è diventata la qualità più pregiata e celebre per il suo particolare contenuto zuccherino ed ha reso possibile al Comune di Novellara l’istituzione del marchio DE.CO nel 2007.
Miss Anguria, oltre ad essere una grande festa per il paese offre l’occasione per fare il punto sull’attuale situazione del mercato del frutto novellarese D.O.C., alla ricerca da anni di un reale riconoscimento sul mercato nazionale ed europeo. L’associazione dei Produttori Anguria Reggiana è infatti in attesa dei risultati del 3° anno di analisi all’Anguria da parte dell’ Università di Ferrara, dati indispensabili per presentare la richiesta IGP prima in Regione, poi al Ministero ed infine alla Commissione Europea.
Saranno i prodotti eno-gastronomici d’eccellenza ad essere i protagonisti della manifestazione tra punti ristoro e gnocco fritto, divertenti animazioni, mercatini e tante simpatiche competizioni che hanno coinvolto i novellaresi: dei liquori, vini e aceto balsamici artigianali e il più atteso premio dell’anguria più dolce e quella più grande.

PROGRAMMA “Miss Anguria”
In Piazza Unità d’Italia e vie limitrofe

Venerdì 20 luglio

  • Dalle ore 21.30 Concerto Melica Band e mercatino dell’antiquariato in notturna.

Sabato 21 luglio

  • Ore 18.00 – Stand gnocco fritto, ristorante, melonaia e birreria
  • Ore 19.00 – Giochi e mercatini dell’ingegno, artisti sotto i portici
  • Ore 19.30 – Sfilata dei trattori d’epoca a cura dell’AMAC
  • Ore 21.00 – Esibizione di danza Hip Hop Borges Style
  • Ore 21.30 – Gara del grado zuccherino (la cocomera più dolce)
  • Ore 22.30 – Concerto Pathetic Acoustic trio

Domenica 22 luglio

  • Ore 18.00 – Apertura stand gnocco fritto, ristorante, melonaia e birreria
  • Ore 19.00 – Giocacirco, mercatini dell’ingegno ed artisti di strada
  • Ore 19.30 – Sfilata dei trattori d’epoca a cura dell’AMAC
  • Ore 20.30 – La strana coppia – Dj Radio Bruno
  • Ore 21.00 – Grande Sfilata delle Miss
  • Ore 21.30 – Premiazione dei concorsi su vini, liquori e aceti balsamici hobbistici
  • Ore 22.30 – Gara della cocomera più grande e incoronazione di Miss Anguria

Per maggiori informazioni Pro Loco 333-3704441

RESISTERE A MAFIOPOLI

Giovanni Impastato a Gualtieri per intitolare la mensa scolastica al fratello Peppino.

BASSA REGGIANA, 23 maggio 2011 – Nuovo appuntamento organizzato dai Comuni dell’Unione “Bassa reggiana” e dall’Associazione “Pro.di.Gio – Progetti di Giovani” in collaborazione con Percorsi di cittadinanza e legalità del Consorzio Oscar Romero all’interno del progetto “La legalità e il rispetto delle regole (diritti e doveri)”,  finanziato dalla Provincia di Reggio Emilia e dalla Regione Emilia Romagna.
Giovedì 26 maggio alle ore 9.30 presso l’Istituto Comprensivo di Gualtieri (via Dante Alighieri) verrà organizzato un incontro rivolto proprio agli studenti in ricordo di Peppino Impastato, politico, attivista e fondatore e protagonista indiscusso di Radio Aut, ucciso per aver denunciato apertamente le attività mafiose in Sicilia.
Per l’occasione verrà proiettato il film che ripercorre la vita di Peppino “I cento passi” di Marco Tullio Giordana e a seguire il fratello Giovanni Impastato parlerà con gli studenti per ripercorrere attraverso la sua testimonianza diretta l’attivismo e la sensibilità di Peppino e parteciperà, insieme ai presenti, all’intitolazione della mensa scolastica al fratello.