GENEROSITA’ OLTRE LA CRISI

230x212xdonazione_paypal.jpg.pagespeed.ic.NS78b874WjGentile direttore, leggevo che nell’ultimo fine anno dopo anni di crisi – intesa come difficoltà economica delle famiglie e, di conseguenza, come per gli enti non profit nella ricerca dei sostegni – l’Istituto della donazione ha registrato un aumento. In pratica nell’ ultimo Natale è avvenuto qualcosa che non accadeva da tempo: gli italiani sono stati più “buoni” essendo i fondi donati raddoppiati. Si può inoltre notare che vi è stata una diminuzione delle somme che ogni italiano ha versato però il numero dei donatori è cresciuto vistosamente. Credo che ciò che ha contribuito ad aumentare il flusso della solidarietà sia stata la presa di coscienza, in una fetta della popolazione che non ci aveva pensato prima, della necessità di mettersi in gioco per gli altri, di incominciare a fare qualcosa per il prossimo facendo crescere così il senso di comunità. Nella prevalenza delle donazioni fatte e modalità di “versamento” – la metà del totale – è avvenuta attraverso contatti personali, fisici, rispetto ai sostegni arrivati via Internet o Sms. E’ indubbio che vi sia più tecnologia ma in fondo, la solidarietà, per dirsi tale, ha ancora bisogno di esprimersi con uno sguardo o un abbraccio.
Cordialità
Paolo Pagliani
Novellara
nirvana 2014

GENEROSITÀ NOVELLARESE

Il Telefono Amico della nostra città appartenente al Millefiori, gestito da otto straordinari volontari, desidera ringraziare pubblicamente i commercianti locali, per il generoso contributo ricevuto che andrà a finanziare, interamente iniziative di beneficenza. Il viennese Victor Frankl sfuggito ai lager nazisti, autore di un metodo noto come logoterapia, affermava che: <<Non chiederti cosa puoi prenderti dalla vita. Chiedi piuttosto che cosa puoi dare alla vita>>, che si avvicina alla nota fomula che: <<Vi è più gioia nel dare che nel ricevere>>. Novellara, da sempre, con i suoi negozianti ed imprenditori, si caratterizza per la generosità del donare e nell’amare, sentimento che allarga l’anima al mondo e alla vita. Telefonare periodicamente a chi è solo o bisognoso (120 persone), festeggiare insieme una volta al mese, pranzare una volta all’anno alla Wilma, finanziare apparecchiature utilissime per l’Hospice di Guastalla, gite brevi in pullman per vedere nuove strutture (es. Ponti di Calatrava a RE) e altre iniziative benefiche, sono possibili perché nostri concittadini non si rinchiudono in se stessi, non blindando la porta di casa ma anche il cuore. La riconoscenza e la gratitudine che vogliamo esprimere ai tanti che ci porgono un aiuto, un gesto di cordialità, una parola calorosa, non vuole essere un fiore raro ma un GRAZIE  profondamente sincero.

Cordialità e gratitudine 
Paolo Pagliani

jessica

Nuovo mezzo donato all’Istituzione Servizi Sociali “I Millefiori”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nuova importante donazione per il Millefiori di Novellara, l’istituzione per i servizi sociali del Comune, che si va ad aggiungere alla numerose e costanti donazioni che i cittadini offrono a sostegno della Casa Protetta ed in generale al Comune.
La famiglia Borghi, Lidia e Renzo a nome del figlio Marco, ha regalato all’Istituzione per i Servizi Sociali “I Millefiori” del Comune di Novellara una nuovissima Fiat Scudo a 8 posti per il trasporto delle persone diversamente abili, degli anziani e delle persone inserite nelle attività collegate all’Istituzione.
Si tratta, da un lato di un gesto di grande valore morale, di generosità e solidarietà nei confronti dei bisogni dei cittadini più deboli, dall’altro un concreto riconoscimento e ringraziamento, in particolare ai Servizi Sociali del Comune, ma più in generale a tutti coloro che in tanti anni hanno profuso, e continuano a farlo, impegno, aiuto e sostegno a Marco e alla famiglia.
Renzo e Lidia hanno scelto e voluto una bellissima vettura color oro, elegante e comoda, che è già stata utilizzata per trasportare al mare gli anziani e i ragazzi del SAP (Servizio di Aiuto  Personale).