Una tesi di laurea sulle antiche decorazioni della Rocca dei Gonzaga

tesi copelli

La passione per l’arte emiliana del Cinquecento e del Seicento ha spinto Marina Copelli, che si è laureata nel mese di marzo alla facoltà di Lettere e Filosofia di Parma – Dipartimento Beni Culturali a svolgere una ricerca, per la tesi di laurea, con la quale ha cercato di ricostruire la decorazione di alcune stanze della Rocca dei Gonzaga, durante gli anni di attività dell’artista manierista Lelio Orsi e dei suoi allievi, al servizio della famiglia Gonzaga di Novellara.
Attraverso ricerche presso le varie biblioteche universitarie tra Parma e Modena, ma soprattutto grazie a documenti tutt’ora conservati nell’Archivio storico di Novellara la giovane studentessa ha tentato una ricostruzione degli ambienti e le decorazioni del camerino di Costanza da Correggio, e dello studiolo di Alfonso I, figlio di Costanza, che come inedito, è stato collocato nell’attuale area ragazzi della biblioteca comunale. Ha inoltre avanzato un’ipotesi di attribuzione ad alcuni fregi dipinti in alcune sale del piano nobile (ora Museo Gonzaga).
Altro inedito, quello scoperto sotto la loggia, lato nord della Rocca (adiacente all’ufficio Polizia Municipale), dove, grazie ai recenti restauri delle facciate interne è stato possibile scoprire l’emblema del Monte Pietà che è stato attribuito ad un allievo di Lelio Orsi.
La tesi è stata presentata nella sala del fico, una delle sale indagate, sabato 29 giugno, davanti ad un pubblico attento.  La direttrice del Museo Elena Ghidini, che ha sostenuto il percorso di ricerca, ha ringraziato per il lavoro svolto che aggiunge nuovi interessanti spunti agli studi sino ad ora pubblicati. 

Young woman holding up a blank board, studio shot.

“MUSICAL ADRIATICO” di Cristian Cattini e Simone Oliva

Regia: Simone Oliva Arrangiamenti: Cristian Cattini Coreografie: Arianna Spaggiari, Laura Iotti, Simone Oliva Scenografie: Gianni Bonfà
con: Alice Bussei, Davide Valenti, Marco Arvati, Adriano Sorio, Francesco Cepelli, Giulia Zaniboni, Elisa Musso
con la straordinaria partecipazione dei  ragazzi della Scuola Media “Lelio Orsi” di Novellara e della Scuola Media “Marconi” di Correggio

SABATO 30 APRILE – ORE 21.00
TEATRO ASIOLI – CORREGGIO
Prevendite presso la biglietteria del Teatro  –  Tutti i giorni dalle 18.00 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 12.00  –   info e prenotazioni: 0522.637813

SABATO 7 MAGGIO – DOMENICA 8 MAGGIO – ORE 21.00
TEATRO DELLA ROCCA – NOVELLARA
Prevendite presso il Centro Giovani in Via Gonzaga , 9  –  Da martedì 3 a venerdì 6 maggio dalle 18.00 alle 19.00  –  info e prenotazioni: 334.9316533


I due autori tornano sul palco di Novellara dopo il successo di “Anna dei sentieri”, replicato in altri 15 teatri, e di “Gonzaga” che ha replicato quattro volte a Novellara facendo sempre il tutto esaurito.

“Adriatico” rappresenterà la storia di due bambini Giovanni e Alice che si trovano in vacanza presso la colonia CCR di Igea Marina. Questi dovranno fare i conti con degli adulti non sempre comprensivi, come ad esempio il “tirannico” direttore Vangoglio, e l’inserviente Gina. Giovanni e Alice dovranno vedersela anche con i ragazzi in gruppo con loro e non sarà facile farsi rispettare, ma con l’aiuto dei loro educatori, Loris e Mariavittoria, e di Eugenio, il bagnino latin lover della spiaggia, riusciranno a cavarsela. Il musical, oltre a voler riunire tutti i nostalgici della colonia, ha coinvolto anche le nuove generazioni infatti venti ragazzi della scuola media Lelio Orsi di Novellara e dieci ragazzi della scuola media Marconi di Correggio reciteranno e balleranno al  fianco dei due giovani protagonisti.

Cercando CCR COLONIA su Facebook si possono vedere anche le vicende a fumetti che accadono ai personaggi del musical prima di partire per la colonia. I disegni sono stati fatti da quattro giovani disegnatori della scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia.

P.S. Se hai un minuto, fammi sapere se l’articolo ti è stato utile lasciandomi
un commento. Sarò più che felice di risponderti.