BiblioDays a Novellara

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Biblioteca G.Malagoli partecipa all’iniziativa provinciale BiblioDays programmando per il fine settimana alcuni appuntamenti interessanti dedicati a giovani autori ed ai più piccoli.
S’inizia sabato 6 ottobre presso la Sala del Fico alle ore 17.00 con “Nuovi autori nel cuore di Novellara” che si confronteranno sulle loro prime esperienze d’artisti della parola. Alcuni di loro sono novellaresi doc: Mario Pasqualotto con i suoi libri per ragazzi tratti dalle collane “La scuola dei pirati” e “Agatha Mistery” è riuscito a  fasi conoscere al grande pubblico e molti dei suoi libri sono tradotti in tantissime altre lingue; Simone Oliva ha recentemente pubblicato il suo primo e-book “Chi si forma è perduto” che attraverso diversi racconti, evidenzia il fatto che i bar di oggi sono spopolati perché i giovani popolano le università. I personaggi del Bar Sport di Stefano Benni ora vivono nelle biblioteche universitarie e, anche se i dibattiti sono culturalmente più elevati, l’idiozia resta la stessa di tanti anni fa.

Sarà presenta anche la giovane scrittrice Nicoletta Barbieri e Devis Bellucci, autore modenese che l’anno scorso ha pubblicato “La ruggine” romanzo  ambientato tra Emilia Romagna e Marche all’inizio del secondo conflitto mondiale.

Domenica 7 ottobre la giornata è interamente dedicata ai più piccoli con l’apertura straordinaria della Biblioteca e con possibilità di visite guidate in Archivio Storico dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30. Durante la mattina (dalle ore 10.30) i bambini dai 6 anni in su potranno partecipare ad un laboratorio a cura della ludoteca “Costruiamo il nostro libro”, mentre al pomeriggio dalle ore 16.30 i lettori volontari Nati per Leggere racconteranno la storia de “La contessa Matilda alla corte di Novellara e la magia dell’aceto balsamico” in occasione delle concomitante festa Novellara Balsamica.

Novellara per la scuola

L’anno scolastico è terminato un po’ prima del previsto e in modo repentino, ma molti progetti erano già stati realizzati.

L’attività didattica a fine maggio era di fatto conclusa.
Non abbiamo potuto terminare con gli ormai tradizionali giochi e sports.
La mancanza di un momento di chiusura di fine anno si è fatto sentire un po’ da tutti, alunni per primi.
Tutti gli alunni dai più piccolini della scuola dell’infanzia, ai tanti della scuola primaria fino ai più grandi della scuola secondaria di 1° grado sono stati impegnati in molteplici attività.
Un ringraziamento va  a tutti i genitori, ai rappresentanti di classe, d’Istituto e a tutti coloro che condividono l’offerta formativa per i nostri alunni,  all’amministrazione comunale e  a tutti i referenti istituzionali, alle associazioni locali e ai privati  per le scelte fatte a favore della nostra scuola.
Un ringraziamento particolare a chi in vario modo ha donato un po’ del suo tempo, della sua  esperienza, dei materiali per quei lavori che sembrano piccoli, ma che richiedono competenza e attrezzature e che aiutano a mantenere “in ordine” gli spazi, gli arredi e i cortili.
Un ringraziamento a tutti con l’augurio e la speranza che associazioni, ditte, genitori e privati continuino a sostenerci e a permetterci di poter offrire un valido piano dell’offerta  formativa anche per il 2012-13.

  • Ci hanno aiutato con diversi modi e contributi:
  • 2D CALZATURE
  • AD s.n.c. serramenti e falegnameria loc. Bernolda – Novellara
  • AL P.A.N. FORNO
  •  ANPI Novellara
  • ANTICA FARMACIA dott. Gallingani Novellara
  • ASSICURAZIONI ALLIANZ
  • Associazione “9PEDALI”
  • associazione VOLONTARI A SCUOLA E …
  • associazioni di genitori
  • attività culturali comunali (Ghidini, Guerra, Moreni)
  • AUSER
  • autieri ANAI di Guastalla
  • AVIS
  • AVIS gruppo podistico
  • AZIENDA AGRIGOLA ZINI
  • BANCA REGGIANA filiale di Novellara
  • BAR NAVE NERA
  • BAR ROMA
  • BENETTON
  • BENEVELLI E STRUCCHI TBS
  • BIBLIOTECA COMUNALE
  • BIP LEGNO di Bassoli U.
  • BONIFICA PARMIGIANA MOGLIA,
  • BOSCHINI ADRIANO impianti idraulici Novellara
  • BOTTOLI  FORNO
  • BUONRISTORO Campogalliano
  • C.I.L.A. Novellara
  • CANTINA LOMBARDINI
  • CAPITAN FANFARA giocattoli Novellara
  • CARABINIERI DI NOVELLARA,
  • CARITAS – GRUPPO ORATORIO
  • CARTOLERIA VIONI
  • CIRCOLO RICREATIVO APERTO NOVELLARESE
  • COLORE DUE s.n.c. Novellara
  • CONAD Novellara e Reggiolo
  • COOP
  • CRISTINA E VALERIA educatrici della  ludoteca,
  • CURRIERI forno panetteria pasticceria
  • D.F.T. RETTIFICHE INDUSTRIALI SRL Novellara
  • ditta F.LLI CEPELLI S. GIOVANNI
  • DM COSTRUZIONI Novellara
  • DONDIVINO Novellara
  • ERBORISTERIA S.FRANCESCO
  • FARMACIA NUOVA dott. Licata
  • FERCOLOR Novellara
  • FILO DI COTONE
  • GHISI giardinaggio,
  • GRUPPO DELL’ARGINONE  Novellara
  • Gruppo genitori S.Maria S Giovanni
  • Gruppo SANBERNARDINESE
  • GRUPPO SCUOLA9,
  • Gruppo Volontari S. MARIA e S. GIOVANNI
  • GUARDIE ECOLOGICHE (GEV),
  • IL GIRASOLE
  • IMMOBILIARE MORANDO
  • L’ANGOLO bar Novellara
  • L’ORTICELLO
  • LA BOTTEGA DEL FABBRO
  • LATTERIA SOCIALE San Giovanni della Fossa
  • LE VALLI di Batoli Ivan
  • LEGA TUMORI DI RE,
  • MACELLERIA EQUINA  di Menozzi e Davolio
  • MALIBU’ PROFUMI
  • MARIANI CERATI mercerie
  • MASINI EDICOLA
  • MASTER TEX s.r.l. Novellara
  • MELONI AUTO Vendita e revisioni Novellara
  • MODA CHIC- calzature
  • MONARI FRANCESCA di Monari Ruote
  • MUSEO, ARCHIVIO e TEATRO di Novellara
  • NOMADI e fan club Nomadi Novellara
  • NOVELLARA SERVIZI srl
  • NUOVA LOSCHI s.r.l. Novellara
  • ORTOPEDIA SANITARIA Iemmi D. Novellara
  • OTTICA REGGIANI
  • PAPAVERI PAPERE
  • PARAFARMACIA del Dott. Ruspaggiari
  • PAROLI forno
  • PETER PAN
  • PI-ELLE EDILIZIA Novellara
  • PIONIERI DELLA CRI
  • PIZZERIA LA ROSA S.Maria di Novellara
  • POKER DUE di Novellara
  • POLIZIA MUNICIPALE
  • POLIZIA POSTALE DI RE
  • PORTICO
  • PRO LOCO NOVELLARA
  • Provincia RE – servizio valorizzazione produzioni agricole
  • Rfc RETTIFICA CORGHI s.r.l. Novellara
  • S.A.BA.R.
  • SAIN termosanitari Novellara
  • SANITARIA BOLLICINE
  • SCUOLA DI MUSICA “Lo schiaccianoci”
  • SIMONAZZI REMO lavorazione lamiere Novellara
  • SIMONETTA PARRUCCHIERA
  • SOCIETÀ SPORTIVE
  • STUDIO TEC REGGIANI
  • TEAM PATERLINI
  • TECNO-PRESS  Novellara
  • TELEFONIKA
  • TEMPIO SIKH
  • TIPO LITO Lugli Novellara
  • TIRABASSI & VEZZALI Novellara
  • Torreggiani Paolino, Storchi “Bruchi” e i genitori per il Carnevale in piazza
  • TURCI sport
  • UFFICIO AMBIENTE, con il sostegno di Claudio Rossi. – URP
  • VANITY parrucchiere
  • Volontari APPARTAMENTO e gruppo S.Bernardino per i compiti e non solo…
  • Grazie alla redazione del “Portico” che ci pubblica…anche all’ultimo momento.

Ci auguriamo che questa collaborazione prosegua anche per gli anni a venire poiché la scuola senza l’aiuto esterno non sarebbe certo in grado di offrire apparecchiature didattiche all’avanguardia e di proseguire i progetti previsti nel piano dell’offerta formativa.

Federica Freddi
Edie Pavarini

L’importanza del volontariato

L’istituto Comprensivo desidera ringraziare tutti i volontari che durante l’anno scolastico appena  trascorso hanno collaborato per la buona riuscita delle attività opzionali e delle altre iniziative organizzate dalla scuola. Continuano i lavori di manutenzione e restauro della scuola primaria Don Milani e della scuola secondaria Lelio Orsi ad opera dei volontari Auser: Renato Pavesi, Primo Ghelfi, Bruno Miloni Giuliano Bottacini. Le attività nella scuola secondaria di 1° grado sono state realizzate con l’aiuto di:
Loretta Caiti, Anna  Nizzoli, Marisa Rondini, Anna Semeghini, Ivanna Taglini, per la cucina.
Graziella Andreani, Renza Cocconcelli, Rosa Malaguti, Roberta Mariani Cerati,  Aldina Pratissoli, Cinzia Iori, Righi Elisa per il bricolage ed il cucito.
Vincenzo Bonfà  per il laboratorio di falegnameria.
Giuliano Ariosi, Leo Crotti e Valda Rigoni per la pittura, la scultura e il fotomontaggio;
Rossana Scazza, Antonella Farinelli, M. Teresa Rossini, Tiziana Ferraroni, Michele Daolio, Manuela Bernardelli, Gianna Rughi per i laboratori di studio
Grazia Costa, Cinzia Iori e l’Amministrazione Comunale per il Teatro Francesca Luppi e Ylenia per la danza.
Confidiamo per il nuovo anno ancora nella loro presenza!
Vogliamo ringraziare poi tutti coloro che hanno contribuito a realizzare  le “cene” per la scuola, grazie alle quali abbiamo vissuto  bei momenti insieme e con l ricavato abbiamo ottenuto fondi per l’acquisto di materiali scolastici.
Si ringrazia pertanto  chi ha mangiato, chi si è dato da fare per friggere e servire “gnocco”(Fregni Carla, Castellari Livio, Ferrari Tristano, Annamaria Ghizzoni, Manuela Bartoli, Nicola Bellini, e altri volontari),  chi ha cucinato torte (Miro Costoli e il Centro Ricreativo), e chi ha servito in tavola.
Un grazie inoltre va alla comunità Sikh, alla mediatrice culturale  Bobbi con i sapori dell’India e le splendide  danze e va a chi ha coordinato, organizzato e lavorato nel “ristorante” (alcuni componenti dell’associazione “Volontari  a scuola e…”)
A tutte queste persone che si adoperano per il benessere dei nostri ragazzi: “GRAZIE”!

Edie Pavarini

DEPUTATI CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO

Caro direttore, pare sia nata alla Camera, a cui hanno aderito tutti i gruppi parlamentari, una Associazione “Liberi dall’Azzardo” che chiede una legge di riforma sul gioco di azzardo e per combattere la ludopatia. La proposta è di tassare solo del 5% i 130 miliardi dell’azzardo incamerando 7 miliardi all’anno, sufficienti per ridurre l’IVA e le accise sulla benzina. Un intervento legislativo che andrebbe nella giusta direzione se si realizzasse e che darebbe prova di senso di responsabilità. Si stanno accorgendo che siamo di fronte ad una vera e propria piaga sociale, che la crisi spinge inesorabilmente le persone a crescere nell’illusione che una “giocata” possa risolvere i propri problemi economici. Per avere un’ idea della portata del fenomeno, stime realistiche effettuate nei primi cinque mesi dell’anno, prevedono che nel 2012 si passerà da 79 miliardi di euro a 130 miliardi! La ludopatia è una malattia gravissima, una specie di dipendenza compulsiva che attacca non solo i giovani come altre forme di droga ma anche anziani, impiegati, casalinghe che si avvicinano all’azzardo sperando di frenare la discesa nella povertà. Invece, come è evidente a molti è tutto il contrario, perché ci si inoltra in un tunnel buio, con poche speranze di uscirne senza il supporto della medicina e della psicologia. Nel frattempo migliaia di famiglie si sono ridotte sul lastrico. Auguriamoci che almeno questo progetto, concluda il suo iter Parlamentare entro questa legislatura ma lo scetticismo a cui ci hanno abituato è imperante. Speriamo ugualmente!

Cordiali saluti
Paolo Pagliani