VIENI A DIVERTIRTI CON NOI

 

gioca-024

gioca-025

Annunci

NONNI, UNA PRESENZA DOLCE E COSTANTE

nonni-mano-nella-mano.jpg

Gentile direttore, in un concorso “Io e i nonni” migliaia di ragazzi, dalle elementari al liceo, da tutta Italia, hanno raccontato i loro nonni. Un singolare spaccato del Paese ne emerge: un’Italia di affetti forti, in cui magari, come spesso succede, i genitori sono divisi, ma la casa dei nonni resta un approdo fermo e sicuro. Una porta sempre aperta, una tavola apparecchiata con cura, cose buone da mangiare. Soprattutto qualcuno che ha tempo e voglia di starti ad ascoltare. Un’Italia in cui già le etnie più diverse si intrecciano e magari, come racconta una bambina, una nonna è polacca e un nonno indiano: eppure quando arrivano i figli dei propri figli lo schema tradizionale sembra ricomporsi, non poi tanto diverso da quello delle nostre città e campagne. La domenica si va dai nonni. Tutte le nonne, pare, sono bravissime a cucinare. Tutti i nonni, sembra, sanno riparare i giocattoli rotti. Un momento di pace, di dolce rallentamento del tempo, alla fine della settimana. Un regalo, una mancia, un cinema e poi quelle meravigliose crostate, danno l’ idea di una generosità gratuita, abbondante, di mura solide  fra le quali riparare. Nonni e bisnonni, perché i più piccoli li hanno ancora. Un rapporto comunque forte e fecondo. Si meravigliano gli adolescenti del 2019, che i nonni siano rimasti assieme per tutta la vita. Eppure questo li colpisce, come si sentissero dire: volersi bene per sempre è possibile. I nonni, poi, sono i primi volti che vengono a mancare nella vita di un bambino. Il primo schiaffo della morte, la porta che era sempre aperta ora serrata. Ma, anche, la prima occasione di pensare a cosa ci attende e a cosa resta delle persone care.

Cordialità
Paolo Pagliani

Janna Carioli presenta il suo nuovo libro

Janna CarioliMercoledì 19 giugno alle ore 10,30 l’autrice Janna Carioli sarà a Novellara e presenterà il suo nuovo libro “Il Paese delle Balene” (Corsiero Editore) presso la biblioteca comunale.
Janna Carioli è giornalista, autrice di programmi televisivi, cartoni animati, scrive canzoni, testi teatrali e libri per ragazzi. Fra i suoi programmi più noti ci sono il programma per bambini Melevisione (1999 – 2007) e il programma per ragazzi “Trebisonda” (2007), entrambi andati in onda per la Rai. Insegna sceneggiatura a Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli. “Il Paese delle Balene” racconta di Akim, che comincia ad andare a scuola in un paese di cui non conosce nemmeno una parola. Per fortuna si comincia dal disegno, per il quale non occorrono parole. La bambina dagli occhi fiordaliso gli presta il blu. Sempre lei, nel corso di questa storia leggera per semplicità e dolcezza, fatta di amicizia e di accoglienza, dona ad Akim le prime parole, scritte su biglietti di carta, per raccontare chi è e da dove viene: il paese delle balene. Età di lettura: da 4 anni.

Francesca Amadei

I FIASCHI organizzano una RASSEGNA ESTIVA DIALETTALE.

i fiaschi

La storica compagnia della “bassa” reggiana, oltre cinquant’anni di attività, organizza una rassegna estiva al 100% in dialetto reggiano, nell’area feste del paese natale: San Giovanni della Fossa, frazione novellarese rinomata per le tante eccellenze, fra cui il “teatro dialettale”.
L’EVENTO: per quattro venerdì sera consecutivi, dal 21 Giugno al 12 Luglio, alle ore 21.15 saliranno sul palco I FIASCHI e due compagnie ospiti; tutti famosi per saper interpretare gli ormai sempre più rari testi dialettali, in maniera eclettica, originale ma soprattutto umoristica; esperienza ed improvvisazione non mancano alle figure storiche della compagnia, ma anche alle nuove “generazioni” che salgono sul palco “accendendo” il dialetto reggiano. Saranno rappresentate “UFFICI DEL C.A.S.” con Antonio Guidetti Mauro Incerti e Andrea Zanni il primo venerdì 21 giugno. Il giorno 28 Giugno I FIASCHI riproporranno il testo di Luigi Carboni “ AL DONI BISOGNA SOL SAVERI TOR SO’”. Venerdì 5 Luglio toccherà agli amici dei NUOVI GIOVANI ALLA RIBALTA di Pegognaga con l’esilarante testo “La nef dal siu Selum”. Novità 2019 sarà il saggio del corso di teatro tenuto da Andrea Zanni con serata a tema “ASSAGGIO DI TEATRO” (ingresso gratuito e gnocco fritto). Gran chiusura venerdì 12 Luglio, con la replica del successone 2018 di “ A CENA CON I FISCHI”: cena con prelibatezze emiliane, animata dagli attori che si destreggeranno fra “gag” comiche e piatti da servire; a seguire il FIASCHI SHOW 2019.

Vedremo sul palco il creativo Andrea Zanni, insieme a Gigi Accorsi, storico attore e co-fondatore della compagnia. Oltre 35 personaggi, sapientemente intrecciati fra copioni e improvvisazioni, rallegreranno le serate a suon di risate.

La rassegna, prevede un ingresso “popolare”di 6 Euro, ma si prefigge l’obiettivo di donare l’utile a iniziative (locali e non) volte alla solidarietà; missione che ha sempre contraddistinto il gruppo, fin dalla fondazione nel lontano 1964. Vi aspettiamo tutti nell’area feste vicino alle scuole elementari di San Giovanni della Fossa, Novellara (RE) ma per ulteriori informazioni consultate il sito www.ifiaschi.it

Per ulteriori info giornalistiche:

SITO WEB DEI FIASCHI: www.ifiaschi.it ; storia dei FIASCHI: http://www.ifiaschi.it/?page_id=2

Pagina FACEBOOK: https://www.facebook.com/ifiaschi

Pagina con ulteriori FOTOGRAFIE: https://www.facebook.com/ifiaschi/photos_stream

programma 2019

 CANNABIS LIBERA?  NO

marijuana.jpg

Il dibattito sulla cannabis si infiamma sempre più ma le conclusioni dovrebbero essere chiare. Ci facciamo aiutare dall’Ordine dei medici di quattro stati americani, New York, New Jersey, Connecticut e Delaware che alla fine di Marzo hanno detto: “Siamo contrari alla legalizzazione dell’uso ricreativo della marijuana. Siamo molto preoccupati dalla mancanza di prove scientifiche a sostegno del consumo creativo di marijuana da parte di giovani e adulti. Soprattutto, non è stato dimostrato che la marijuana sia sicura. Bisogna considerare i potenziali effetti che avrà la legalizzazione sul consumo in generale e sui danni che provocherà. Incidenti stradali, creazione o peggioramento di gravi malattie mentali e impatto negativo sullo sviluppo cognitivo. Bisogna considerare le statistiche raccolte in altri stati dove c’è stato un aumento nel consumo della droga da parte dei giovani e negli incidenti stradali Gli stati che si affrettano a legalizzare la marijuana ignorano come le corporazioni guidate dal profitto, abbiano spinto generazioni di americani a fumare sigarette e fare uso di oppioidi uccidendo milioni di persone e drenando risorse pubbliche. Già dieci stati hanno legalizzato l’uso creativo della marijuana. E’ ora di finirla qui”. Ora ci sono anche i dolcetti alla marijuana. Si è visto che fanno ancor più male della cannabis inalata perché si accumula pian piano. Non inganniamo i giovani, i genitori ci ringrazieranno.

Cordialità
Paolo Pagliani

LA TRAGEDIA DI IVREA

foto_825125_1024x633.jpg

Gentile direttore, il commerciante di Ivrea che ha sparato ad un giovane, (29 anni), ladro uccidendolo, ora si è pentito sentendo gravare su di sé quanto è accaduto l’altra notte.
Credo che tutto ciò sia il frutto di questa ondata di pensiero che si è diffusa; in pratica un pensiero contro umanitario. Vuol dire come sparare e freddare se qualcuno viene contro di me: ho il diritto di uccidere. E’ l’ondata di tempi nuovi che stiamo vivendo e la nuova legge autorizza tutto questo: anti umanesimo pieno. Questo ci porta a perdere di vista i valori diventando persone che ragionano: <<prima di ogni altra persona ci sono io e gli altri non sono niente>>. Questo tema si adatta anche alla questione dei migranti considerati meno degli esseri umani, lasciandoli morire nei campi di concentramento libici, senza troppi rimorsi e senza troppe domande. Occorre recuperare, a mio avviso, quel senso di solidarietà che ci apparteneva. Tornando alla vicenda del tabaccaio piemontese ora pentito, ha capito che ha compiuto un gesto contro l’umanità, frutto di questo di questo tempo che si è propalato nel nostro Paese. E che non smette di instillarsi.

Cordialità
Paolo Pagliani

Il Sindaco Carletti nomina la nuova giunta

elena2024

A seguito delle elezioni amministrative del 26 di maggio a Novellara è stata riconfermata Sindaco Elena Carletti, candidata con la lista Novellara Bene Comune. Ora il Sindaco ha ufficialmente nominato gli assessori che la accompagneranno in questa legislatura.
Riconfermati, come già annunciato prima delle elezioni, Alessandro Baracchi e Simone Zarantonello: Baracchi, che nella scorsa legislatura aveva guidato il passaggio da Istituzione ad Azienda Millefiori, lascia il sociale per approdare alle opere pubbliche e all’urbanistica, dove seguirà alcuni grandi progetti come la redazione del nuovo PUG (Piano urbanistico generale), grandi investimenti, protezione civile e personale; Zarantonello invece riconferma la delega a bilancio e sport, con l’importante obiettivo del palasport, e aggiunge società partecipate e associazionismo. Riconfermato Alberto Razzini, con le deleghe ad agenda digitale, ambiente e mobilità, con l’obiettivo principale di portare avanti il piano della mobilità presentato pochi mesi fa.
Entra in giunta anche Laura Bocedi, laureata magistrale in programmazione e gestione dei servizi sociali e responsabile delle risorse umane in un’agenzia di lavoro, che ha già alle spalle una prima esperienza in Consiglio nella scorsa legislatura, dove ha ricoperto il ruolo di presidente della commissione welfare, tema a cui è da sempre molto impegnata. Bocedi avrà deleghe a welfare, politiche abitative e giovani. Nuovo Assessore entrante è Stefania Sessi, a cui spetteranno le deleghe all’economia locale ed al marketing territoriale. Laureata in Economia e Commercio, manager di un Gruppo internazionale si occupa da sempre di imprese, accompagnandole in progetti di crescita attraverso la diffusione di innovazione e di nuovi modelli imprenditoriali, per la gestione del cambiamento non solo tecnologico. Da 10 anni è anche socio fondatore dell’Associazione “Un sasso nello stagno” e seguirà anche l’ambito scuola e politiche educative.
Il Sindaco Elena Carletti, che mantiene la delega alla cultura e il coordinamento di tutti i progetti strategici, è ora pronta, con la sua nuova squadra, ad affrontare altre cinque anni al servizio della comunità. “Ringrazio e auguro buon lavoro a tutta la grande squadra di consiglieri e assessori che faranno parte del percorso di questi prossimi anni. Siamo già al lavoro per cantierare i grandi progetti di ciclopedonali progettati gli anni scorsi e per dare inizio a percorsi più ambiziosi come il polo sportivo, l’area eventi, la ristrutturazione della Rocca e dell’ex Macello, la riqualificazione di via Costa (che abbiamo candidato per ricevere fondi regionali)”.

Francesca Amadei

Summer Lovin'