L’APPARTAMENTO PROTETTO FESTEGGIA I SUOI PRIMI 10 ANNI

CUCINA CD_784_8204

Il 21.04.2005 partiva una esperienza innovativa sul territorio novellarese, l’apertura dell’Appartamento Protetto.
L’appartamento era rivolto a persone anziane con una compromissione lieve della condizione di autosufficienza, che stavano vivendo una situazione di precarietà economica ed un’assenza o un indebolimento della rete familiare di tipo primario, con possibili difficoltà di permanenza al domicilio
Ieri come oggi questo servizio si pone l’obiettivo di prevenire o posticipare il rischio di istituzionalizzazione di chi vive una iniziale condizione di fragilità.
All’interno dell’Appartamento Protetto vengono garantiti interventi assistenziali di aiuto, stimolo e supervisione nella cura alla persona, vengono svolte attività occupazionali e ricreative con la finalità di mantenere le abilità residue e rallentare il processo di perdita dell’autonomia.
L’assistenza viene garantita dalla presenza di una Assistente Familiare in servizio nelle ore diurne e notturne al fine di garantire una copertura assistenziale continuativa. Nei momenti di libertà dell’assistente, stabiliti da un regolare contratto di assunzione che intercorre tra la persona e ogni anziano ospite, subentra l’intervento degli operatori del servizio domiciliare. Gli operatori del SAD sono inoltre coinvolti nella consegna quotidiana del pasto (pranzo e cena). Tali interventi strutturati di integrazione e monitoraggio permettono di garantire una continuità assistenziale e una migliore qualità del servizio.
Gli ospiti dell’appartamento possono accedere all’esterno in qualsiasi momento, in autonomia o se necessario, accompagnati dall’assistente. Inoltre, sono coinvolti nelle varie iniziative organizzate dalla rete dei servizi per anziani (feste, soggiorni estivi…) o dal volontariato locale.
La presenza coordinata di servizi di tipo privato, pubblico e del terzo settore, rappresenta un esempio di integrazione territoriale che nel tempo è diventata una forma consolidata di conduzione del servizio.
L’Appartamento ospita fino ad un massimo di 4 anziani parzialmente autosufficienti, ed è situato in prossimità del centro del paese, nelle immediate vicinanze degli uffici del servizio di assistenza comunale.
Il servizio risulta economicamente sostenibile grazie ad un principio di “solidarietà economica” in cui il costo dei vari servizi è suddiviso tra gli ospiti e pertanto inferiore rispetto a soluzioni individuali
L’Appartamento Protetto va ad aggiungersi all’ampia rete dei servizi domiciliari, sostenendo un principio fortemente radicato nella cultura del territorio di Novellara che pone al centro la permanenza della persona nella propria comunità sociale originaria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...