Gli Arcieri dell’Ortica conquistano il 26° titolo ai campionati italiani Indor

DSC02037 copia

Lo scorso 31 gennaio si è svolto a Rimini fiere il Campionato Italiano di Tiro con l’arco Indoor, con tutte le categorie e tutti i tipi di arco. Una fila impressionante di 124 paglioni per un totale di quasi 300 metri di linea di tiro, due turni con circa 500 arcieri ogni sessione di gara, due tribune da 200 posti una cabina di regia con 12 telecamere e un drone. Gli arcieri novellaresi hanno dedicato la vittoria a Wafaa la giovane 22 enne prematuramente scomparsa nei giorni scorsi.

E ora si può festeggiare anche il 26° titolo italiano. (E se aggiungiamo anche i 19 titoli vinti con i divesamente abili diventano ben 45) è arrivato sabato 31 gennaio a Rimini per merito della squadra arco nudo juniores femminile con Guidetti Giorgia, Lodi Chiara e Tognolli Lucia. La squadra allenata da William Tondelli ha preparato solo da dicembre la scalata al titolo, o per meglio dire, la ricerca di una conferma avendo vinto anche nel 2014.  Gara tosta dell’Ortica che si giocava il podio con Arcieri Etruschi (Toscana) e città di Pescia (Toscana).  Le reggiane sono andate in svantaggio già  alla prima volee e le ragazze degli Arcieri Etruschi hanno preso il volo con 10  punti di vantaggio che diventavano 30 a metà gara. Le atlete dell’Ortica sono sempre state sotto per tutta la gara. A 4 volee dalla fine una delle ragazze ha avuto una crisi profonda (capita spesso nel tiro con l’arco), poteva essere gara finita se non fosse entrata in gioco l’esperienza dell’allenatore che fatte asciugare le lacrime e dopo un breve discorso rimetteva la ragazza sulla linea di tiro con una ritrovata grinta e una finale stupenda. “Ragazze sono le ultime 9 frecce niente è deciso metteteci tutta la determinazione che potete” e le frecce sono andate a bersaglio. Atteso il conteggio finale esce la classifica che ci vede a 1114  punti pari con le toscane (che stavano già prematuramente festeggiando con sorrisi e abbracci). Il titolo viene però  assegnato alle reggiane per aver conseguito il maggior numero di centri, 15 a 10.
Gli arcieri di Novellara avevano in finale anche la squadra compound allievi composta da Calandra Antonino, Bacigalupi Andrea e Tomelleri Maicol, che ha concluso al 4° con una gara dignitosa.
Tomelleri Maicol era in gara anche individualmente. entrato in finale con il 13° posto finiva 9° in classifica finale a pochi punti dal podio. In questa gara non si poteva chiedere di più al ragazzo se si pensa che due giorni prima della gara aveva la febbre a 39. Un bel passo avanti. Un ragazzo più maturo e tecnicamente molto migliorato.

pizzeria la conchiglia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...