Il progetto “Non più Soli” incontra i distretti

Aprono tre nuovi sportelli sull’Amministrazione di Sostegno in provincia di Reggio Emilia

A distanza di due anni dall’inizio della sperimentazione presso la cancelleria del Tribunale di Reggio, l’Amministratore di sostegno fa il suo debutto in altri tre distretti socio sanitari della nostra provincia. A Guastalla, Correggio e Scandiano si sono aperti i battenti di tre nuovi sportelli informativi – gestiti totalmente da volontari – per agevolare i cittadini, i volontari ed i familiari di soggetti deboli nel disbrigo delle pratiche per l’avviamento e la gestione del ruolo di amministratore di sostegno, figura che affianca chi ha perso la sua autonomia e non è in grado di provvedere ai proprio interessi e bisogni economici, patrimoniali e fisici.
Le aperture degli sportelli sui tre distretti soci sanitari della nostra provincia, rappresentano un nuovo traguardo del progetto “Non più Soli”, promosso da DarVoce in collaborazione con numerosi partner. Umberto Bedogni, presidente di DarVoce ringrazia: “Oltre al Tribunale di Reggio Emilia, ai giudici, all’ordine dei notai (che mette a disposizione la propria esperienza in via gratuita), ai nostri partner istituzionali ed associativi, il ringraziamento più grande va ai volontari, grazie al cui lavoro riusciamo a portare avanti questo progetto». Il quale ha un obiettivo sociale ambizioso: non lasciare nessuna persona fragile sola ed affiancare tutti i soggetti e le famiglie in difficoltà nelle scelte che contano grazie all’Amministrazione di Sostegno.
Nel 2013 “Non più Soli” è stato affiancato dal progetto “L’amministratore di sostegno trova casa”, con l’obiettivo di potenziare sul territorio provinciale le attività di promozione della figura dell’amministratore di sostegno e di reclutamento volontari sia per diventare amministratore di sostegno che per lo sportello informativo, progetto che ha portato all’apertura di Guastalla, Correggio e Scandiano.
Ora “Non più Soli” dallo scorso novembre prova a camminare sulle proprie gambe, attraverso iniziative di raccolta fondi. «Il progetto è una scelta di civiltà e di convivenza civile – continua Bedogni –. Noi vogliamo portarlo avanti, ma per farlo c’è bisogno dell’aiuto di tutti».  Anche a Novellara sono previste iniziative di raccolta fondi nel corso dell’anno 2014.
A Guastalla lo sportello per l’Amministratore di Sostegno è ubicato presso la sede del Distretto Sanitario a Guastalla in piazza Matteotti, 4 – 1° piano ed è aperto nei giorni di MARTEDI’ e SABATO, dalle ore 9,00 alle ore 12,30. E’ possibile anche prendere appuntamento telefonando al n. 328 6932512  o inviando una mail:  ads.guastalla@nonpiusoli.org

Conchiglia web

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...