DEFECALIZZARE: NUOVO PROBLEMA

cane web pGentile direttore, in molte città, da noi un po’ meno, è nata un nuova una nuova urgenza dati dal numeroso numero dei possessori di cani che portando a passeggio le loro bestiole, lasciano in bella vista, senza raccoglierle le feci dei quadrupedi. Un nuovo progetto che dubito venga messo in atto per “scovare” i proprietari di Dodò, Ringo e Lulù che non usano paletta e sacchetto, è allo studio a Napoli dove la presenza degli escrementi animali è diventata intollerabile dal Comune. L’iniziativa prevede che tutti i cani vengano censiti prelevando loro sangue per individuare DNA e chi si sottrae a questa nuova iniziativa, se scoperto, sarà sanzionato dai 24 ai 156 euro. Sarà così possibile che gli escrementi lasciati ovunque, pure davanti al Maschio Angioino, vengano raccolti dalla Polizia urbana, portati all’USL che attraverso appunto il DNA, risalirà al proprietario che non ha effettuato l’ operazione civile richiesta. A Capri tutto questo funziona al 50% ma è territorio limitato e credo che le buone intenzioni del Sindaco De Magistris di defecalizzare la città, rimangano tali, in quanto i vigili si sono già opposti alla raccolta delle feci che costerebbe al Comune la bellezza di 300 euro cadauna; che multa si proporrebbe quindi in un’ area dove anche il pagamento del canone RAI raggiunge un’ altissima evasione? Non sarebbe forse meglio occuparsi del bonifico dall’ amianto di Bagnoli, degli incendi di cassonetti contenenti spazzatura, piuttosto che cercare di individuare il meleducato che lascia per strada la merda del suo Fido?
Cordialità
Paolo Pagliani
Ballotta 2014B
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...