4 piazzamenti al torneo internazionale di judo Città Murata a Padova

3 5 posti e un settimo posto per gli atleti Novellaresi

Ancora competizioni e ancora soddisfazione per il team di Novellara.
A Cittadella di Padova si è disputato il 32 torneo internazionale di judo “Cittamurata”. Al torneo partecipavano atleti provenienti da tutto l’est europa: Ucraina, Russia, Slovenia, Croazia, Romania, Moldavia e Bulgaria oltre ovviamente Italia e Austria.
Buone notizie da Padova dove arrivano due ottimi 5 posti per Ramosacaj, under 23 66 kg, Glowacki under 23 73 kg e Torreggiani cadetti 66 kg. Settimo posto per Lorenzo Villani all’esordio nella categoria cadetti 60 kg.
La cronaca. Iniziava la gara Gianmarco Torreggiani, alle prime armi con l’agonismo. La partenza era tutt’altro che facile e infatti non riusciva a passare il primo turno. Relegato ai recuperi, due ottimi incontri portavano in finale per il 3 posto il giovane novellarese. Dopo aver condotto tutta la gara, un errore dovuto solo all’inesperienza regalava all’avversario il bronzo. Buona comunque la prestazione. Esordio nelle competizioni per Lorenzo Villani che con due incontri disputati ottimamente si piazzava al settimo posto facendo ben promettere per le prestazioni future.
Per il dojo successivamente gareggiavano Bilel Messaoud e Igli Ramosacaj nella categoria under 23, 66 kg.  Il primo, atleta tunisino nonostante la preparazione perdeva dall’atleta della nazionale ucraina su un episodio abbastanza contestato che peraltro non gli consentiva di accedere ai recuperi.
Ottima gara, invece per il compagno di squadra e titolare della nazionale albanese Igli Ramosacaj. Il primo incontro lo vedeva vincente in 9 secondi secchi per ippon (il ko della boxe). Nel secondo incontro passava in vantaggio per waza ari (mezzo punto) e conduceva tutta la gara. Un arbitraggio osceno (oggetto anche di contestazione da parte dei commissari di gara) non puniva la passività dell’avversario che dopo non aver fatto niente per 3 minuti e mezzo in un qualche modo ribaltava l’incontro. Relegato ai recuperi l’atleta in forza al team di Novellara, chiudeve in 5 secondi secchi il primo incontro per ippon e in un minuto e mezzo il secondo. La finale per il terzo posto, vedeva il giovane titolare della nazionale albanese partire in vantaggio, ma ad un certo punto la stanchezza del ritiro in nazionale fatto la settimana prima e il conseguente viaggio per l’Italia si sono fatti sentire in un colpo solo, mancando di un soffio la medaglia.
Bella gara anche per il compagno Dorian Glowacki, la cintura nera dei miracoli (presa dopo un anno e 11 mesi di judo). Il polacco in forza al club di Novellara disputava ben 6 incontri. Vinti facilmente i primi 2 in una manciata di secondi, giunto al terzo incontro un brutto errore consegnava la vittoria al rappresentante della nazionale rumena. Relegato ai recuperi Dorian piazzava altri due ippon e accedeva alla finale con il rappresentante della regione veneto. Passato in vantaggio non riusciva a chiudere il conto e la stanchezza si faceva sentire tutta lasciando la possibilità all’avversario di recuperare. In ogni caso il team di Novellara si piazzava al quindicesimo posto su oltre 100 società a riprova dell’ottimo lavoro svolto dai tecnici nostrani in Strada Boschi al Dojo Arti Marziali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...