SOSTENERE LA CRESCITA

Caro direttore,
i mercati hanno preso di mira le nostre debolezze e i nostri difetti perché la nostra economia è ferma e il nostro governo è in bilico. Da questa situazione si può uscire solo ritrovando rigore morale, con un cambio di clima politico e da manovre che possano irrobustire la crescita in quanto senza quest’ultima, a mio parere, rischiamo la sindrome greca. La speculazione sta facendo il suo lavoro ovvero, si compra chi sta meglio e vende chi è messo peggio; evidentemente in questo momento i grandi capitali pensano di poter guadagnare vendendo titoli italiani, dai titoli di stato alle azioni delle grandi banche mentre acquistano società “virtuose” come Bulgari, Edison e Parmalat.
Tutti gli osservatori economici concordano che per ripagare un debito senza impoverirsi, bisogna che il reddito cresca  almeno a tassi uguali rispetto agli interessi che si pagano; senza crescita sufficiente il rischio è che ogni manovra ne debba richiedere un’altra.
Per rispondere alla speculazione, si deve mantenere il controllo, irrobustire la manovra, se possibile aprire un tavolo con l’opposizione nell’interesse del Paese. E’ basilare pensare a misure che favoriscano la crescita e riducano le spese che non ci possiamo più permettere, inoltre è vitale aumentare la produttività del settore privato ma soprattutto di quello pubblico, riducendone il peso, ( es. Province, Comunità montane, Prefetture ecc.).
Risulta però lampante che con elezioni alle porte misure impopolari sottraggano voti ma con i consumi e l’economia ora stagnanti, è urgente che questi debbano ripartire, anche se si effettuano pericolosamente finanziarie di lacrime e sangue. E’ da troppo tempo che ….tiriamo a campare!

Cordialmente
Paolo Pagliani
Novellara 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...